Futuro Inter, si ripartirà con lo stesso attacco?

Pubblicato il autore: Demetrio Segui

Futuro Inter

Il Futuro Inter può essere paragonato a due treni che viaggiano partendo da una stessa stazione. Il primo avrà una distanza più breve da percorrere, il secondo invece andrà più lontano, ma non per questo la scelta dei passeggeri non può essere già fatta al momento della partenza, ovvero adesso, progettando ciò che sarà. Un tema da approfondire, sicuramente, è legato all’attacco del 2020/2021, di cui la Gazzetta dello Sport prova a fare un resoconto.

Futuro Inter: chi ci sarà con Lukaku l’anno prossimo?

Ad oggi, l’unico attaccante certo di salire sul treno dell’Inter 2020/2021 è Romelu Lukaku. Il belga è l’uomo in più dell’Inter di Antonio Conte e, a suon di gol, sta trascinando la squadra verso la riconferma del piazzamento Champions per la prossima stagione in attesa delle sere d’Europa in agosto: 4 notti per poter scrivere un pezzo di storia nerazzurra. La speranza dei tifosi dell’Inter è che da qui a fine stagione ci possano essere molte sere di LuLa piena: arriviamo dunque al secondo attaccante della rosa: Lautaro Martinez. L’attaccante argentino è un po’ in affanno in questo periodo. Nel 6-0 di ieri contro il Brescia è rimasto a secco. Quale futuro si prospetta per lui? Di sicuro l’interesse del Barcellona è concreto. Martedì prossimo scadrà la clausola dei 111 milioni e resta da capire come si comporterà il club catalano visti anche i recenti problemi di spogliatoio. E’ per questo motivo che ipotizzare una permanenza del Toro argentino, condita da un rinnovo con adeguamento del contratto, non è più fantascienza nell’attesa di ritrovare quelle notti di LuLa piena, già a partire da questo finale di stagione. Una Lula che potrebbe essere Maravilliosa. Ecco il terzo interprete dell’attacco nerazzurro: El Nino Maravilla, Alexis Sanchez. In grande spolvero ieri, con 1 gol e 2 assist, Sanchez si gioca la riconferma, a cui Conte avrebbe già detto di sì. L’ostacolo rimane il Manchester United che, nell’immediato, non vuole dare al giocatore la possibilità di giocarsi l’Europa con la maglia nerazzurra, mentre nel lungo periodo continua ad avanzare pretese alte per il suo cartellino. Un buon punto di partenza potrebbe essere rappresentato dalla decisione di Alexis Sanchez di abbassarsi l’ingaggio: ciò potrebbe convincere l’Inter a presentarsi a Manchester per acquisirne il cartellino, senza dimenticare che il cileno è già stato formalmente scaricato dall’allenatore Solskjaer. Il Futuro Inter, per quanto concerne gli attaccanti, riguarda anche il neo 18enne,oggi, Sebastiano Esposito. Per lui, al netto di un rinnovo che dovrebbe arrivare, si prospetta un prestito che gli garantirebbe minutaggio: da decidere la squadra.

Leggi anche:  Mourinho chiama Sergio Ramos, la Roma tenta il colpo

Il Futuro Inter è già partito: occorre presentarsi alla banchina. Il primo treno va veloce e nessuno vuole perderlo. Ne vade il futuro tra un posto Champions, le notti d’agosto e, soprattutto un posto per il 2020/2021.

  •   
  •  
  •  
  •