Inter, le dichiarazioni di Marotta:”Ritorno alla Juventus? Fake news, voglio ottenere bei risultati all’Inter”

Pubblicato il autore: Alessandro Pallotta Segui


L’amministratore delegato dell’Inter, Giuseppe Marotta, alla vigilia del delicato match dei nerazzurri contro l’Hellas terminato per 2-2, ha parlato ai microfoni di Sky Sport rilasciando delle dichiarazioni importanti riguardanti un suo possibile ritorno da dirigente nella Juventus, il calciomercato e il futuro di Lautaro Martinez.

Dichiarazioni di Marotta sul suo possibile ritorno alla Juventus

Nelle ultime ore sono rimbalzate delle voci che vedono possibile un ritorno di Marotta alla Juventus ma, a smentire queste voci, vi è il diretto interessato che ai microfoni di Sky Sport ha dichiarato: “Sono assolutamente fake news, io sono legato all’Inter e sto bene a Milano e a lavorare in questo club. Sono stimolato tantissimo nel raggiungere obiettivi per questa società che ha una storia. Voglio ottenere dei bei risultati dando la mia collaborazione, ci vuole pazienza e questa è la cosa che manca più di tutte. Serve tranquillità nel raggiungere obiettivi importanti, noi cresciamo di mese in mese al di là delle statistiche. Oggi serve stabilità e tranquillità”.

Leggi anche:  Inter-Bellerin, l'Arsenal si apre alle trattative del prestito con diritto di riscatto. Empoli su Pinamonti

Dichiarazioni di Marotta sul turnover e sul calciomercato

L’amministratore delegato dell’Inter ha inoltre parlato del turnover adottato dal tecnico Antonio Conte nella partita contro l’Hellas Verona: “Per quel che riguarda il turn-over, penso sia fisiologico visti gli impegni ravvicinati. Giusto che sia il tecnico a decidere la formazione da schierare, poi coi cinque cambi si può essere determinanti anche dalla panchina”.

In merito al calciomercato e alla necessità di trovare dei calaciatori di personalità per far tornare a vincere l’Inter, Marotta ha affermato: “Sono d’accordo che sia uno step di crescita nel creare una mentalità vincente, anche se non è facile farli venire. Una mentalità vincente si ottiene quando hai risultati, l’obiettivo principale è individuare campioni insieme a giovani di talento. Il campione già fatto rappresenta l’oggi”.

Leggi anche:  Amichevoli Juventus estate 2021: calendario, date e orari delle partite in programma

Su Lautaro e Eriksen:”Lautaro? Questa cosa non ci distoglie dagli impegni, direi che ne abbiamo parlato fin troppo”. Eriksen? Le aspettative erano e sono molte, ma è chiaro che venendo dall’estero ci potessero essere delle difficoltà. Conte sta facendo il massimo per inserirlo ma bisogna avere pazienza per non caricarlo di troppe responsabilità. Non ci sono responsabilità del singolo. La squadra si è espressa bene, poi il cambio modulo penso sia un fatto altrettanto fisiologico. L’allenatore lo ha fatto anche altrove”.

  •   
  •  
  •  
  •