Sarri salterà la festa scudetto. Crosetti: “Tanto sarebbe rimasto negli spogliatoi!”

Pubblicato il autore: Alessandro Nidi Segui


C’è ancora una partita di Serie A da disputare e onorare, ma, inutile negarlo, la testa della Juventus campione d’Italia è già rivolta verso il prossimo obiettivo, comunemente denominato UEFA Champions League: il 7 agosto 2020, all’Allianz Stadium di Torino, arriva il Lione, forte dell’1-0 casalingo dell’andata. Agli uomini di Maurizio Sarri servirà una prestazione tutta cuore e… gol, dal momento che, per qualificarsi ai quarti di finale e accedere così all’inedita Final Eight di Lisbona, Cristiano Ronaldo e compagni necessitano di superare i transalpini con uno scarto di due reti. Ergo, subirne una significherebbe doverne realizzare tre, e così via.

Sarri non sarà in panchina per la festa scudetto: “Tanto lui non festeggia”…

Prima, però, c’è l’impegno di campionato contro la Roma sabato sera, al quale non prenderà parte Maurizio Sarri, squalificato dopo il cartellino giallo rimediato poche ore fa durante la sfida contro il Cagliari. A tal proposito, Maurizio Crosetti, giornalista del quotidiano “La Repubblica”, ha utilizzato il proprio profilo Twitter per commentare (con un pizzico di ironia) l’assenza del tecnico in occasione del match contro i giallorossi: “Sarri, diffidato, riesce a farsi ammonire e dunque a saltare la festa scudetto di sabato. Vabbé, tanto lui resta comunque negli spogliatoi”.

  •   
  •  
  •  
  •