Sanchez arriva a zero, affare per l’Inter

Pubblicato il autore: Sandro Caramazza Segui


Sanchez
sarà ufficialmente un giocatore dell’Inter, affare fatto con il Manchester United. I nerazzurri si apprestano a chiudere un importante colpo di mercato che farà sicuramente piacere a mister Conte, che anche per altre tre stagioni potrà contare in avanti su un uomo di sicuro affidamento come Alexis Sanchez. L’attaccante cileno classe 1988 dovrebbe essere confermato all’Inter, con Marotta&Co che hanno raggiunto un accordo di massima con i Red Devils. Si parla, infatti, di un acquisto praticamente a zero, ovvero senza sborsare alcuna cifra nelle casse del Manchester United, mentre a Sanchez andranno 7 milioni netti per tre anni. Un affare, comunque, che dal punto di vista economico giova ad entrambe le squadre: da un lato, l’Inter si assicura gratis un giocatore, fortemente voluto da Conte e con caratteristiche totalmente differenti dalle altre punte presenti in squadra; dall’altro, lo United, regalando Sanchez all’Inter, si è tolto di dosso un grande macigno economico, in quanto il cileno pesava sulle casse inglesi addirittura 60 milioni lordi. In queste ultime ore turbolenti con le dichiarazioni bipolari di Conte e un rapporto con la società quasi del tutto incrinato, l’Inter non ha alcuna voglia di fermarsi. Dopo l’acquisto in gran segreto di Hakimi, ecco, dunque, un altro importantissimo colpo sia per l’attuale che per la prossima annata.

I NUMERI DI SANCHEZ

L’acquisto a titolo definitivo è stato ottenuto da Sanchez a suon di prestazioni niente male, che soprattutto dal dopo lockdown, lo hanno portato ad essere non solo uno dei giocatori più in forma dell’Inter, ma anche dell’intero campionato. Dal rientro in campo, i numeri, infatti, sono stati dalla sua parte: 13 partite tra Serie A e Coppa Italia, condite da ben 7 assist e 3 reti. In tutto, contando anche i precedenti match prima della pandemia, Sanchez ha toccato quota 22 presenze, con 4 gol e 9 assist. Gli infortuni hanno sicuramente compromesso buona parte della sua stagione, ma il suo apporto per il secondo posto finale dell’Inter è stato comunque fondamentale. Per l’inizio dell’Europa League (domani nerazzurri impegnati in Germania contro il Getafe per gli ottavi di finale), quindi, l’Inter potrà contare anche su Sanchez, con l’obiettivo di riuscire a riportare un alloro che manca in bacheca da ben 9 anni e far ritornare la pace dopo l’inferno degli ultimi giorni.

  •   
  •  
  •  
  •