Serie A, quanto guadagnano le squadre

Pubblicato il autore: Mario Nuvoletto Segui


Tutti ci siamo sempre chiesto quanto guadagnano le società calcistiche italiane dal piazzamento finale in classifica. Una domanda lecita, visto gli introiti che girano intorno al sistema calcistico italiano che gli hanno permesso di diventare una delle industrie principali del nostro paese. Il calcio ormai è diventato una vera e propria azienda, un business che permette ad imprenditori di poter guadagnare milioni e milioni di euro. Basti pensare che soltanto dai diritti tv  girano circa 1 miliardo di euro nella Serie A. Il campionato italiano è ormai verso la sua fine, mancano poche ore alla chiusura dei giochi. Una Serie A anomala a causa della pandemia da Coronavirus che ha colpito la nostra nazione e l’intero piante. Quest’ultima giornata sarà molto importante perché permetterà ad alcune squadre di capire il proprio piazzamento finale, specialmente per la zona coppe europee e per la zona retrocessione.

I guadagni della classifica di Serie A

Come ogni stagione, infatti, la torta da dividere tra tutte e 20 le squadre di Serie A è piuttosto ghiotta. Sulla base del piazzamento finale in classifica, ciascuna società riceve una percentuale della somma totale di denaro messo a disposizione dalla Lega.
Per quanto riguarda le prime quattro posizioni in classifica troviamo la Juventus che è certa della propria prima posizione (guadagno più cospicuo) dopo la partita contro la Sampdoria che le ha permesso di vincere il nono scudetto di fila, il numero 38 per i bianconeri, il numero 36 per la FIGC.
Più interessante invece la lotta per il secondo posto, con l’Inter a 79 punti e Atalanta-Lazio a quota 78. Quest’ultima giornata sarà determinante per capire chi si accoderà dietro alla Juventus. Per quanto riguarda il guadagno, quest’ultimo ha una piccola differenza di 5 milioni di euro tra il secondo e il quarto posto. Roma, Milan e Napoli, invece, sono ormai sicure del loro piazzamento in Serie A, rispettivamente 5°, 6° e 7° posto, con la Roma qualificata direttamente in Europa League, il Milan dovrà passare per le qualificazioni, mentre il Napoli nonostante si sia piazzato fuori dalla zona Europa, parteciperà comunque all’Europa League grazie alla vittoria in Coppa Italia ai danni della Juve. Dall’ottava posizione in poi, invece, sarà tutto da decidere.

Capitolo retrocessioni dalla Serie A alla Serie B

Com’è un’incognita la situazione ai vertici della classifica del nostro campionato, lo stesso si può dire per la coda della classifica. Tralasciando le ormai retrocesse Spal e Brescia, è ancora in bilico l’ultimo posto per la Serie B, che si giocheranno Genoa e Lecce che, oltre a cambiare le sorti dei due club, cambierà anche il loro guadagno dalla classifica.
Il regolamento della Serie A, infatti, prevede che le tre retrocesse in B percepiscano 60 milioni di euro da dividersi. Inoltre le squadre retrocesse in Serie B fanno parte di tre possibili fasce. Abbiamo la Fascia A in cui troviamo le squadre che sono scese nuovamente nella serie minore dopo una sola stagione in Serie A, quindi una neopromossa per intenderci. Questa percepirà 10 milioni di euro che, nella classifica attuale, spetterà al Brescia.
Troviamo poi la Fascia B, ovvero quelle squadre retrocesse dopo due stagioni in Serie A nelle ultime tre, compresa quella della retrocessione. In questo caso la squadra della Fascia B andrà a guadagnare 15 milioni di euro.
L’ultima fascia, la ‘C’, comprende quelle squadre che retrocedono dopo almeno 3 stagioni di permanenza in A (anche non consecutive) nelle ultime quattro. Il premio in questione è di 25 milioni di euro. La Spal è già sicura di avere in tasca questa somma di denaro. Stesso discorso per il Genoa nel caso in cui dovesse perdere contro il Verona di Juric e il Lecce vincesse contro il Parma. Nel caso in cui non si salvasse il Lecce, quest’ultima andrebbe a guadagnare solamente 10 milioni di euro. I soldi “risparmiati” dalla mancanza della Fascia C, andrebbero a riempire le casse del paracadute della prossima stagione, che ammonterebbe a 75 milioni di euro.

Di seguito la classifica di Serie A con i guadagni

  1. 23.4 milioni di euro
  2. 19.4 milioni
  3. 16.8 milioni
  4. 14.2 milioni
  5. 12.5 milioni
  6. 10.9 milioni
  7. 9.3 milioni
  8. 8.3 milioni
  9. 7.4 milioni
  10. 6.3 milioni
  11. 5.5 milioni
  12. 5 milioni
  13. 4.6 milioni
  14. 4.1 milioni
  15. 3.6 milioni
  16. 3.2 milioni
  17. 2.8 milioni
  18. 2.2 milioni
  19. 1.6 milioni
  20. 0.9 milioni
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: