Milan, presentato Brahim Diaz: “Il Milan aspira allo Scudetto”

Pubblicato il autore: Giacomo Morandin Segui


Dopo il gol in amichevole contro il Monza, si è presentato oggi alle 13.15 davanti ai microfoni della stampa a Milanello il nuovo acquisto del Milan, Brahim Diaz. Centrocampista offensivo arrivato in prestito dal Real Madrid, ha scelto la maglia numero 21 che è stata di Ibrahimovic ma soprattutto è parso un ragazzo determinato e ambizioso, tanto da voler addirittura pronunciare la parola “Scudetto”.

Milan, le parole di Brahim Diaz

Il Milan è un club che ha storia, è leggenda. Ha fatto molto bene la squadra con mister Pioli, dopo il lockdown li ho visti davvero in forma e sono molto contento di essere qui oggi“. Si presenta così il madrileno, incantato dall’accoglienza dei tifosi: “Sono davvero incredibili, mi hanno impressionato. Nel 2011 sono venuto a giocare a San Siro ed è stato speciale, oggi è davvero bellissimo allenarsi qui. C’è un’atmosfera splendida anche in spogliatoio, il gruppo è compatto e c’è un bello spirito“. Di seguito alcuni spezzoni della conferenza stampa:

Per quanto riguarda il posizionamento tattico, che vi siete detti tu e Pioli?Io preferisco giocare da trequartista, ma ciò che mi sono detto con il mister resta tra noi. Maldini è una leggenda di questo club, mi ha consigliato di stare sereno e di pensare solo al Milan, del resto se ne occuperà Pioli. Mi definisco un giocatore con un buon dribbling e una buona qualità tecnica, spero di dimostrarlo anche qui“.

Come mai hai scelto il numero 21?Perché qui al Milan l’ultimo ad indossarlo è stato Ibrahimovic, e per me è un vero onore avere questa maglia e giocare con lui oltre ad essere un numero che mi è sempre piaciuto“.

Qual è l’obiettivo stagionale?: “Sono venuto al Milan per vincere, dobbiamo ambire allo scudetto e non solo alla Champions League, siamo il Milan. I segnali della società ci sono stati con la conferma di Ibrahimovic e l’acquisto di Tonali che è davvero un ragazzo super. Possiamo fare davvero grandi cose“.

  •   
  •  
  •  
  •