Coronavirus, Cristiano Ronaldo ancora positivo al Covid: si allontana il Barcellona

Pubblicato il autore: Davide Roberti Segui


CRISTIANO RONALDO ANCORA POSITIVO AL COVID: LO RIPORTA CMJORNAL.PT – La Juventus ha ritrovato il sorriso martedì sera, grazie alla vittoria contro la Dinamo Kiev. La doppietta di Morata ha riportato serenità in un ambiente che nella settimana pre-Crotone era stata destabilizzata da varie vicissitudini (le positività al Covid di CR7 e McKennie, le critiche a Chiesa, il caso Dybala), e certamente il pareggio di Crotone non aveva aiutato a risollevare il morale. Con il primato già ottenuto nel girone di Champions League, Pirlo poteva di nuovo dirsi più tranquillo, anche in ottica Barcellona: ma oggi è emersa la notizia che Cristiano Ronaldo è ancora positivo al Coronavirus. Non esattamente una notizia piacevole.

Cristiano Ronaldo ancora positivo al Covid: ma c’è ancora speranza per la sfida al Barça

Qualche giorno fa, avevamo spiegato come sarebbe stato possibile vedere CR7 all’opera contro il Barcellona di Leo Messi: sarebbe servito un tampone negativo a sette giorni dall’incontro, ovvero entro ieri. In realtà, la UEFA ha aggiornato la Juventus sulla questione: basterà un tampone negativo 24 ore prima del match, ma ieri i medici juventini hanno dovuto inviare all’organo calcistico europeo un documento sullo stato di buona salute del calciatore. Dunque, se Ronaldo diventerà negativo entro martedì potrà sfidare Messi: il problema, però, è che ad oggi risulta ancora positivo, come affermato dal portale portoghese CmJornal.pt. Difficile, a questo punto, che possa negativizzarsi certamente entro la partita di domenica sera contro l’Hellas Verona, ma probabilmente neanche per quella contro il Barça: un vero smacco per i tifosi juventini, che potrebbero davvero perdere il fenomeno portoghese anche per la sfida ai catalani, e per i calciofili in generale, che potrebbero essere privati di un altro capitolo dello scontro tra Leo e Cristiano.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Infortunio Ibrahimovic, si allungano i tempi di recupero: ecco quando potrebbe tornare in campo