Infortunio Sanchez, l’Inter risponde a Rueda: “Dichiarazioni inaccettabili, offensive e false. Sanchez si infortuna sempre con il Cile”

Pubblicato il autore: Danilo De Falco Segui


Il commissario tecnico del Cile, Reinaldo Rueda, nella giornata di oggi aveva rilasciato delle dichiarazioni abbastanza provocatorie all’Inter sulla questione Alexis Sanchez. Rueda ha voluto prima tranquillizzare tutti sulle condizioni dell’attaccante ex Manchester United, uscito anzitempo dall’allenamento di ieri in vista della sfida del Perù, e poi ha inviato una frecciatina alla società nerazzurra.

Infortunio Sanchez, le parole di Rueda

Alexis Sanchez si trascina un fastidio, ieri ha finito in anticipo l’allenamento per precauzione e oggi è stato visitato, ogni problema complesso è stato escluso. Oggi ci alleneremo e vedremo come risponderà per prendere una decisione. Questo staff medico si prende cura di lui, e lo farà sempre meglio. Non lo rischieremo.
Questi giocatori hanno storicamente dimostrato di essere pronti a morire per la loro nazionale, ci giocano. Sono stati in condizioni estreme e ci hanno ancora giocato”.

Sulla diatriba con l’Inter“Con tutto il rispetto per le istituzioni europee, vorrei che rispettassero i nostri medici. Se posso sentirmi orgoglioso di qualcosa, è dell’equipe medica di questa squadra nazionale: ha un livello alto. Avrebbero dovuto prendersi cura di lui quando ha giocato 45 minuti e poi 90 minuti. Dobbiamo rispettarci in maniera bidirezionale. Non siamo più nell’era coloniale, questo è quello che credono, dobbiamo essere chiari su questo”. 

Infortunio Sanchez, ecco la risposta dell’Inter

L’Inter però non è rimasta a guardare e ha risposto, tramite un comunicato ufficiale, al tecnico del Cile Reinaldo Rueda.

Leggi anche:  Le parole di Conti (vice di Giampaolo) a DAZN : "Torino da manicomio, il problema non è fisico”

“FC Internazionale Milano ritiene inaccettabili, offensive e non corrispondenti alla realtà le dichiarazioni del commissario tecnico del Cile Reinaldo Rueda. Il Club ha da sempre la massima collaborazione e ottimi rapporti con tutti gli staff delle rappresentative nazionali. Nel particolare caso di Alexis Sanchez, il giocatore ha riscontrato un problema fisico in quasi tutte le convocazioni con la propria nazionale. In una di queste ha subito un grave infortunio che lo ha tenuto per tre mesi lontano dai campi. Questo ha rappresentato un grave danno sportivo per il Club, da sempre attento alla salute dei propri giocatori”. 

  •   
  •  
  •  
  •