Atalanta, dopo la Champions serve il riscatto in campionato. Testa alla Fiorentina

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui

Quando riscrivere la storia diventa una normalità nel contesto calcio, ci si trova di fronte a qualcosa di sensazionale. L’Atalanta riconquista per il secondo anno di fila gli ottavi di finale della UEFA Champions League. Un successo strappato con le unghie e con i denti: la priorità era consolidare il secondo posto nel girone ed è ciò che è stato fatto. Risultato assai importante, che risolleva il morale di una squadra completamente tutelata dalla sua società: aspetto assai importante e per niente trascurabile. I sorteggi della Coppa dei Campioni verranno svolti il 14 dicembre alle ore 12:00, e da lì si scoprirà il prossimo avversario dei nerazzurri guidati da Gian Piero Gasperini, ma in questo momento, ora come ora, conta riprendersi in campionato.

Domenica 13 dicembre l’Atalanta ospiterà al Gewiss Stadium una Fiorentina in piena crisi (e a tre punti dalla zona retrocessione). Sarà una partita combattuta dove il pareggio non serve ad entrambe. Occorre rimboccarsi le maniche e ripartire nella maniera migliore possibile: quello che conta è vincere, ma allo stesso tempo convincere all’interno del rettangolo di gioco. Piedi per terra, testa bassa, tanto lavoro, lucidità e soprattutto l’unione da parte di tutti: solo così la stessa Atalanta Bergamasca Calcio comincerà la sua regolare redenzione anche in campionato.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Bologna-Arnautovic c'è l'accordo: per la difesa uno tra Lyanco e Benatia
Tags: