Brambati dalla parte di Conte: “Billò, domanda stupida. Su Capello…”

Pubblicato il autore: Alessandro Pallotta Segui


Dopo il pareggio casalingo contro lo Shakhtar Donetsk (0-0) e l’eliminazione prematura dalla Champions League, sono piovute molteplici critiche nei confronti di Antonio Conte, accusato da molti addetti ai lavori e tifosi di non aver previsto un ‘piano B’ per affrontare le sfide in cui le squadre adottano una strategia difensiva. In particolare c’è stato un duro botta e risposta con lo studio di Sky e con Capello che ha scaturito molte discussioni, anche tra gli stessi tifosi nerazzurri, circa l’atteggiamento del proprio tecnico nelle risposte date.

Brambati su Conte: “Billò, domanda stupida. E’ sembrata una squadra molto limitata”

Intervistato da TMW Radio, l’ex calciatore del Bari e attuale procuratore Massimo Brambati, ha espresso la sua opinione su Antonio Conte e sull’eliminazione dell’Inter: “Conte ha detto una cosa giusta: è incredibile come in due partite con lo Shakhtar non solo non ha vinto ma non ha neanche fatto uno di gol. E’ sembrata una squadra molto limitata e credo che la qualificazione l’hanno ripersa ieri ma anche durante il cammino. Hanno giocato contro il peggior Real Madrid degli ultimi 20 anni, contro un Borussia che è stata la squadra più ostica, contro cui hai pure vinto in Germania e hai quasi rimesso le cose a posto. Non battere gli ucraini però è stato qualcosa d’incredibile. La polemica con Billò e Capello? Una giornalista fa una domanda differente. Io se vinco 5-0 ad agosto, non è detto che devo vincere 3-0 a dicembre. E’ stata una domanda stupida. Ora è obbligato a vincere lo Scudetto, altrimenti sarebbe un fallimento. Con Capello ci sono questioni che vengono da lontano“.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Graziani contro l'eventuale cessione di Lautaro: "Se toccano quel tandem allora veramente si indebolisce l’Inter. L'anno prossimo..."