Inter, Eriksen verso la cessione: ecco quanto vale il giocatore a bilancio

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

Il centrocampista danese Christian Eriksen acquistato dall’Inter nel gennaio scorso, dopo quasi un anno di permanenza a Milano, è in procinto di andare via nella sessione invernale di calciomercato come confermato dall’amministratore delegato Beppe Marotta alla vigilia di Verona-Inter e in questi ultimi giorni rumors di mercato l’avrebbero avvicinato al Psg del neo allenatore Mauricio Pochettino che due giorni fa è subentrato all’esonerato Thomas Tuchel. In attesa di nuovi sviluppi andiamo a vedere quanto vale il giocatore a bilancio.

Eriksen, quanto vale il giocatore a bilancio

Sono state 38 le presenze in questo 2020 (4 reti e 3 assist) ma la maggior parte come subentrato negli ultimi minuti o negli ultimi spezzoni di gare anche molto importanti. L’ultimo bilancio chiuso dal club nerazzurro lo scorso 30 giugno, vedeva l’operazione Eriksen chiusa a 26,997 milioni di euro, dei quali 7,5 milioni di euro come compenso per i suoi agenti. Il valore del classe ’92  era pari a 24,422 milioni (quota di ammortamento pari a 2,576 milioni), ora ovviamente la cifra del calciatore è scesa a 21,37 milioni: teoricamente questa sarà la cifra minima che l’Inter dovrà incassare per evitare una minusvalenza in caso di addio definitiva del danese a gennaio. Se il trasferimento si portasse compimento la società meneghina avrebbe un grosso risparmio sullo stipendio fino a giugno (quando si chiuderà il bilancio) e considerando che il danese percepisce 7,5 milioni annui, il risparmio sarebbe di 4,45 milioni , più un’eventuale plusvalenza.

Leggi anche:  Dove vedere Siviglia-Roma in tv e streaming, amichevole 31 luglio 2021: diretta tv Sky?

Facendo un sunto finale il peso del calciatore sui conti dei nerazzurri è stato pari a poco più di 7 milioni (tra stipendio e ammortamento) sul bilancio 2019-20 e a circa 7,5 milioni nel 2020/21 (con una quota ammortamento più alta per questi sei mesi, poco più di 3 milioni), e per quanto dato in campo dal giocatore, seppur con un minutaggio non molto alto visto che il tecnico Antonio Conte non lo vede nei suoi schemi, è una cifra altissima che l’Inter non può continuare a pagare.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: