Cagliari-Milan 0-2, tanti episodi dubbi: rigore Milan e Sottil ne chiede uno. Ecco la Moviola

Pubblicato il autore: Mattia DElia Segui


Alla Sardegna Arena il posticipo che chiude la diciottesima giornata di Serie A, Cagliari-Milan, è stato un match ricco di episodi: due goal, un rigore, un’espulsione e un intervento del Var. Vittoria importante dei rossoneri che danno un segnale forte ai cugini nerazzurri e si trovano ad un passo per conquistare il titolo di Campione d’Inverno. Partita ricca di episodi da MOVIOLA e tutt’altro che semplice da dirigere per l’arbitro Rosario Abisso. Ecco di seguito tutti gli episodi dubbi dell’incontro.

Cagliari-Milan: la moviola

7′ RIGORE MILAN E GOAL – Brahim Diaz serve in profondità Zlatan Ibrahimovic che viene steso da dietro da Lykogiannis. Abisso non ha dubbi e indica subito il dischetto: dagli undici metri si presenta il bomber svedese che spiazza Cragno e porta i rossoneri in vantaggio.

Leggi anche:  Dove vedere Siviglia-Roma in tv e streaming, amichevole 31 luglio 2021: diretta tv Sky?

52′ GOAL MILAN – Lancio di Calabria che serve in profondità Ibrahimovic, controllo e destro secco che batte il portiere rossoblù. Palla in rete ma la bandierina dell’assistente si alza e quindi goal annullato. La posizione dell’attaccante numero 11, però, è regolare e quindi il Var convalida la rete che vale la quinta doppietta in stagione.

75′ ESPULSO SAELEMAEKERS – Ingenuità dell’esterno belga che si fa ammonire due volte nel giro di pochi minuti. Espulsione che non ci voleva visto i tanti assenti nella formazione di mister Pioli.

82′ PROTESTE CAGLIARI – La squadra rossoblù reclama un calcio di rigore: Sottil cade in area di rigore dopo un contatto con Brahim Diaz, ma Abisso non concede e il Var non interviene. La dinamica è simile a quella che ha provocato il calcio di rigore per il Milan in occasione del vantaggio. Il rigore ci poteva stare.

  •   
  •  
  •  
  •