Inter cooperativa del goal: ogni reparto dà il contributo

Pubblicato il autore: Mattia Dalmazio Segui

Quarantacinque goal in stagione con tre rigori segnati, il dato di  per se semplificato racconta la capacità di andare a bersaglio su azione con estrema facilità come nessuno in Serie A. L’Inter grazie alla coppia Lukaku – Lautaro Martinez ha il miglior attacco del campionato e dopo sei partite aggiorna anche il dato della difesa tenendo la porta chiusa da Inter – Napoli del 16 dicembre a Inter – Juventus del 17 gennaio, un mese dopo l’attenzione va sui meccanismi ormai consolidati dal reparto arretrato di Conte capace di concedere alla Juventus un solo tiro in porta in 90 minuti. La cooperativa del goal ha già dato la possibilità a dodici elementi della rosa ( De Vrij, D’Ambrosio, Skriniar, Hakimi, Gagliardini, Perisic, Vidal, Barella, Brozovic, Sanchez ,Lukaku e Lautaro Martinez) di andare in rete, numeri che evidenziano un contributo fondamentale dei difensori centrali che insieme ne hanno segnati sei e tutti di testa, capocannoniere dei difensori centrali è D’Ambrosio con  tre reti seguito da Skriniar a quota 2  e De Vrij con una rete  a cui si aggiungono le sei reti di Achraf Hakimi, la difesa nerazzurra è un reparto che rende bene e aiuta bene davanti. Ad Udine si va verso la conferma dell’Inter che ha battuto la Juventus con Sanchez in panchina recuperato dopo non essere sottoposto ad esame perché il suo fastidio si è ridotto ad un semplice affaticamento tanto da fargli fare allenamento alla Pinetina con il resto dei compagni.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Juventus, Rampulla: "Molti soffrono la presenza di Cristiano Ronaldo in squadra"