Muriel: “Mi sento dentro il mondo Atalanta. Zapata? Rapporto straordinario”

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui


Muriel
sta disputando una stagione ad alti livelli: continuità, goal e un talento che riesce sempre a fare la differenza (indipendentemente se è titolare o meno). Oggi, ai microfoni de L’Eco di Bergamo, ha rilasciato un’intervista molto particolare: dal suo bilancio tra campionato e coppa e qualche chicca con il suo compagno di squadra Duvan Zapata.

Le dichiarazioni di Luis Muriel

“In tutta la mia carriera non ho mai avuto continuità simile, neanche l’anno scorso. Ora mi sento più dentro il mondo Atalanta, e mi viene tutto più facile nei movimenti. Il mio carattere ha fatto la differenza: sono sempre positivo, e ciò mi aiuta ad essere più lucido nel momento in cui devo fare una giocata. Trovo motivazioni e divertimento con i miei compagni di squadra. Entrare dalla panchina? Spesso viene presa come una cosa sbagliata, ma io cerco di farmi trovare sempre pronto. Rispetto molto le scelte di Gasperini – continua Muriel – anche se lavorando per essere titolare, mi aiuta molto quando devo entrare a partita in corso. Con Zapata abbiamo un rapporto straordinario da quando avevamo quindici anni. Non ci sarà mai una rivalità che non sia quella giusta: al massimo facciamo a gara a chi fa più gol, ma per aiutare la squadra. Molte volte ci diamo consigli a vicenda. Nello spogliatoio siamo seduti accanto e all’intervallo parliamo e ci chiediamo come stiamo. Se lui segna io sono il primo a esultare e viceversa: il tutto funziona meglio”.
  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Dove vedere Mainz-Genoa in tv e in streaming, amichevole 31 luglio 2021