Pagelle Inter Crotone 6-2: disastro Vidal, brilla la LuLa

Pubblicato il autore: Giuseppe Colicchia Segui

Pagelle Inter Crotone: il riassunto del match
I nerazzurri cominciano con determinazione e voglia di vincere il match. Dopo i primi 10 minuti di un buon livello subentrano una serie di errori di imprecisione e poca concentrazione, uno di questi porta al gol del Crotone che arriva al 12′: azione da corner, Messias pennella al centro e Zanellato la appoggia in rete di testa. I nerazzurri provano a reagire e agguantano il pareggio al 20′ grazie ai loro due attaccanti: Lukaku lancia Luataro in profondità che incrocia col destro e batte Cordaz. Il Crotone però è ben organizzato e sa essere pericoloso in ripartenza. Al 31′ l’Inter trova il gol del 2 a 1: Lukaku lancia Barella che mette al centro per Lautaro, l’argentino viene anticipato da Marrone che fa autorete. Dura poco il vantaggio dei padroni di casa, al 36′ il Crotone pareggia su rigore: ingenuità di Vidal che commette fallo in area, dal dischetto Golemic batte Handanovic. Ad inizio secondo tempo Sensi prende il posto di un deludente Vidal e l’Inter aumenta i giri del motore. Il secondo tempo sarà un dominio nerazzurro che riuscirà a realizzare addirittura 4 reti. Al 57′ il gol del vantaggio nerazzurro: Lukaku serve di tacco Brozovic che fornisce l’assist per Lautaro che scavalca Cordaz con un pallonetto. Al 64′ trova la gioia personale Lukaku che stravince il duello fisico contro Luperto, mette a sedere Cordaz e insacca in rete. Il gol del 5 a 2 è ancora di Lutaro che realizza così la sua tripletta personale: al 78′ sulla conclusione di Perisic respinta dal portiere del Crotone, il Toro è rapido e bravo a farsi trovare in posizione adatta ad appoggiare il pallone in rete con la testa. Sul finale c’è gioia anche per Hakimi: Lautaro apre per Darmian, il quale serve bene Hakimi appena dentro l’area di rigore e il marocchino segna col mancino.

Leggi anche:  Dove vedere Borussia Dortmund Bologna: diretta tv Sky o streaming DAZN?

Pagelle Inter Crotone: i titolari

Handanovic 5.5
Due reti subite per il capitano dell’Inter, in entrambi i casi abbastanza incolpevole. Sul rigore intuisce la direzione ma viene calciato bene dall’avversario.

Skriniar 6.5
Suona la carica in un paio di occasioni portandosi avanti con personalità anche palla al piede.

De Vrij 6
Buna prova per il centrale nerazzurro che in certi momenti diventa proprio un muro contro il quale si scontrano gli attaccanti avversari.

Bastoni 6
Non una grandissima prova per il difensore mancino. Tuttavia il gol di Lukaku viene da uno dei suoi lanci lunghi ed il voto in pagelle inevitabilmente sale.

Hakimi 6.5
Spinge molto sulla corsia destra riuscendo anche a saltare il diretto avversario parecchie volte. Ogni volta che può far male manca nell’ultimo passaggio che è quasi sempre impreciso. Nel finale però riesce a trovare la gioia personale con un bel gol di mancino.

Leggi anche:  Amichevoli Roma 2021: tutti gli impegni precampionato dei giallorossi

Vidal 4
Il cileno comincia il match col piede sbagliato e Conte è costretto a sostituirlo già negli spogliatoi. Sul primo gol subito si perde Zanellato in marcatura. Successivamente causa il rigore per un fallo evitabile a palla lontana. Prestazione da cancellare, e non è la prima della stagione.

Brozovic 6+
Nel primo tempo fa fatica anche lui e risulta un po’ lento e impreciso. Nel secondo, complice l’ingresso in campo di Sensi, riesce a imporsi maggiormente e trova anche l’assist per Lautaro.

Barella 6
Partita di grande quantità, come al solito, per il centrocampista italiano. Non si vede molto in avanti ma riesce a recuperare diversi palloni importanti.

Young 5
Sul suo lato il Crotone riesce a penetrare la difesa nerazzurra. Pecca anche in fase di spinta.

Lautaro Martinez 9
L’attaccante argentino realizza una tripletta e si porta il pallone a casa. Ma non ci sono solo i 3 gol nella sua ottima prestazione: tanta corsa, lanci per i compagni e presenza costante in area di rigore. Partecipa anche nelle reti non realizzate da lui: l’autogol scaturisce da u tentativo in extremis di non farlo segnare e sul gol di Hakimi è lui ad aprire splendidamente per Darmian sulla sinistra.

Leggi anche:  Amichevoli Juventus estate 2021: calendario, date e orari delle partite in programma

Lukaku 8
Domina per tutto il campo con la sua potenza fisica, aggiungendogli anche una buona tecnica. I centrali avversari non riescono mai a fermarlo se non commettendo fallo. Nella prima parte di gara è un Lukaku in versione assist-man, pronto a premiare gli inserimenti dei compagni. Nella seconda parte si mette in mostra anche per le sue doti realizzative, segnando un gran bel gol.

Pagelle Inter Crotone: i subentrati

Sensi 6.5
Il suo ingresso in campo è ancora una volta determinante per aumentare i giri del motore alla manovra nerazzurra. È sempre nella posizione corretta e sbaglia raramente.

Gagliardini 6
Entra nella ripresa e aggiunge forza ed energia al centrocampo interista.

Perisic 6-
Nei suoi primi palloni toccati ci sono solo errori e palle perse. Tuttavia il gol del 5 a 2 di Lukaku nasce dai suoi piedi, più precisamente dai suoi doppi passi e dalla conclusione verso la porta, non respinta bene da Cordaz.

Darmian 6.5
Dove lo metti fa bene. È tra gli acquisti estivi che sta rendendo meglio, nonostante sia stato sottovalutato fin dall’inizio. In pochi minuti riesce a fare bene anche sulla corsia sinistra, da dove fornisce l’assist per Hakimi.

Kolarov s.v.

  •   
  •  
  •  
  •