Ventura, 73 anni di carriera

Pubblicato il autore: Beatrice Andreello Segui

Buon compleanno, Giampiero!
14 gennaio 1948.
73 anni di carriera.
Ex calciatore e ora allenatore.
Cresce nelle Giovanili della Sampdoria, giocando in serie D.
Passato all’Enna, nel 1970 promossa in serie C, si trasferisce poi alla Sanremese.
Finisce alla Novese, dove gioca gli ultimi due anni di carriera.
Come allenatore, esordisce nella Sampdoria come vice allenatore, e poi in altre squadre, fino ad arrivare all’Entella Bacezza, nella quale ottiene la promozione dall’Interregionale e un posto in serie C2, con la presenza di Luciano Spalletti in squadra.
Arrivato ad allenare lo Spezia ed esonerato, ottiene la panchina alla Centese, in serie C1.
Nel 1989 viene contattato dalla Pistoiese come allenatore, facendo in parallelo l’insegnante di educazione fisica in una scuola superiore, arrivando alla promozione in C2 con devozione e buoni risultati.
Esordisce in serie B con il Venezia nel campionato 1994-1995, ma viene esonerato dopo poche giornate.
Negli anni successivi, è allenatore di Lecce e Cagliari, arrivando in serie A.
In seguito, allena squadre come Sampdoria, Udinese, Napoli, Messina e Verona.
Nel 2011-2012, guida il Torino, giungendo alla promozione in serie A e facendolo, negli anni successivi, esordire in Europa League, dove raggiunge risultati positivi e negativi.
Lascia il Torino e diventa CT della Nazionale Italiana, in seguito ad Antonio Conte.
Esonerato dalla Nazionale, dopo il fallimento dei Mondiali, accetta la panchina del Chievoverona, tornando in Serie A.
Diventato allenatore della Salernitana, nell’agosto 2020 si dimette.
Rimane nel cuore dei tifosi e delle squadre che ha allenato e nella storia del calcio.
Tanti auguri, Giampiero!

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Dove vedere Mainz-Genoa in tv e in streaming, amichevole 31 luglio 2021