Milan-Napoli, ecco cosa ha detto Rebic per meritarsi il cartellino rosso: rischia lunga squalifica

Pubblicato il autore: Davide Roberti Segui

cosa ha detto rebic
IL MILAN NAUFRAGA, REBIC E THEO PERDONO LA TESTA – Il Milan, ieri sera, ha perso tante cose. In primo luogo, ha perso il match col Napoli per 0-1, in virtù del gol di Politano. Ha perso definitivamente contatto con l’Inter, ora a +9. Rischia di perdere il secondo posto, perché la Juventus è a un solo punto con una partita in meno. Potrebe aver perso Leao, vittima di un infortunio muscolare. Ma soprattutto ha perso la testa, con Rebic espulso e Theo Hernandez che si è sfogato su Twitter dopo il rigore non dato dal VAR. Ante Rebic, poi, ha proprio esagerato, in quanto si è fatto cacciare dal campo a tempo praticamente scaduto, rischiando così di mettere in difficoltà Pioli viste le già numerose defezioni al quale deve far fronte in attacco. Ma ecco cosa ha detto Rebic per meritarsi l’espulsione da parte dell’arbitro Pasqua.

Cosa ha detto Rebic all’arbitro Pasqua: “Tua mamma l’ho vista fare la prostituta a Napoli”

L’offesa che è costata il cartellino rosso all’attaccante croato del Milan è di quelle pesanti: la sanzione comminatagli potrebbe non limitarsi alla squalifica di una sola giornata, anzi. Il rischio è che le giornate di stop siano anche tre. Ecco l’espressione che ha fatto infuriare il direttore di gara, tanto da costringerlo a cacciare dal campo Rebic dopo aver subito l’offesa: “Tua mamma, l’ho vista fare la prostituta a Napoli“. Insomma, non certo un complimento da Lord, con tanto di insulto a Pasqua stesso, a sua madre ed anche a Napoli e al Napoli: sicuramente, sul referto il direttore di gara avrà segnato tutto ciò che ha udito, e il giudice sportivo prenderà i giusti provvedimenti se sarà confermata questa versione dei fatti. Certo è che quello di Rebic è stato davvero un grande errore, che ha messo e metterà in estrema difficoltà la sua squadra.

Leggi anche:  Medhi Benatia assiste a Juve-Genoa. Il suo futuro è in Italia?

https://youtu.be/Yf4-6VYPF6A

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,