Ferrero: “Quagliarella e Ranieri non si toccano”. Ed aggiunge: “Voglio battere De Laurentiis”

Pubblicato il autore: Andrea Rao Segui

Ferrero

Ferrero si tiene stretti Quagliarella e Ranieri. Durante un’intervista rilasciata a Radio Kiss Kiss Napoli, il patron blucerchiato mette definitivamente a tacere le voci che vorrebbero l’attaccante e l’allenatore lontano da Genova il prossimo anno. Il vulcanico numero 1 blucerchiato rinnova la stima per il suo tecnico e per il calciatore. Dopo queste parole il rinnovo contrattuale per entrambi è solo una pura formalità.

Ferrero: “Stimo Ranieri”

La prossima domenica gli uomini di mister Ranieri saranno impegnati in casa contro il Napoli di Gennaro Gattuso. In vista della difficile partita, le dichiarazioni del presidente non possono fare altro che caricare l’ambiente. Ecco le sue parole: “Io lo stimo, perché è un grande uomo e non c’è nessun problema. Non ho fatto alcun casting sugli allenatori, io e Ranieri andiamo d’amore e d’accordo. A fine anno ci vedremo, io voglio fare una grande squadra. Ho visto Ranieri alla partita col Torino, abbiamo pranzato insieme, e lo rivedrò questo pomeriggio e lo abbraccerò. Quagliarella? Vale lo stesso discorso, gli ho detto che fin quando ci sarò io ci sarà lui“.

Leggi anche:  Dove vedere Milan-Venezia, streaming e diretta Tv

Il presidente blucerchiato stuzzica il caro amico De Laurentiis

Il vertice della società sampdoriana rivolge parole ironiche ma ricolme d’affetto, all’ambiente napoletano: “La partita col Napoli voglio vincerla. Gli voglio bene, ma voglio batterlo perché mi piace quando rosica. Io e Aurelio non facciamo casting, siamo produttori. Spendiamo tanti soldi e vogliamo i risultati, però in questo momento pensiamo al campo. Io amo la napoletanità, lo sapete. Voglio mandare un grande abbraccio a tutti i napoletani“. E poi conclude ironicamente: “Mi raccomando, venite a Genova stanchi, così fate un regalo a Ferrero e mi regalate vittoria e gioia“.

  •   
  •  
  •  
  •