Milan, rinnovo di Ibrahimovic a un passo: a breve l’ufficialità

Pubblicato il autore: Alessandro Vescini Segui

Ibrahimovic
Il matrimonio tra Zlatan Ibrahimovic e il Milan non finisce qua. Nelle ultime settimane le due parti si sono incontrate per intavolare un possibile rinnovo del contratto dello svedese. L’ipotesi più accreditata è il prolungamento di un ulteriore anno. Secondo quanto riporta TMW, l’accordo è stato raggiunto. Manca solo infatti l’ufficialità e i dettagli, ovvero i bonus legati alle prestazioni individuali. Al Milan, Ibrahimovic spegnerà le 40 candeline in campo con la maglia rossonera. Dopo il suo nel mercato invernale del 2020, il Milan ha immediatamente invertito la rotta. Il merito dello svedese è stato aiutare i calciatori più giovani a esprimere il loro potenziale. Quello che ha convinto la dirigenza del Diavolo, nonostante l’età avanzata del giocatore, è stato il rendimento in campo. In questa stagione Ibra è determinante per le azioni del Milan, con 17 goal e 2 assist in 24 presenze.

Leggi anche:  Telecronisti Serie A, 16.a giornata: il palinsesto di Sky e DAZN

Ibrahimovic sarà ancora protagonista in questo Milan?

Il rinnovo di Ibrahimovic al Milan ha sicuramente reso contenti i tifosi rossoneri. Ma sarà ancora centrale nel progetto? I limiti dello svedese cominciano a emergere. Più volte in questa stagione è stato costretto a brevi stop per infortuni. Il motivo non è la condizione fisica, più volte infatti i suoi compagni hanno dichiarato durante le interviste l’impegno che Ibra mette durante gli allenamenti, ma si tratta di naturali acciacchi legati all’età. Il Milan sta cercando infatti una punta, inizialmente da affiancare allo svedese, ma con l’obiettivo di sostituirlo. Leao e Rebic sono ottimi attaccanti, ma nessuno dei due ha il peso da “numero 9” che ha Ibrahimovic. Ne è la dimostrazione la scelta di Pioli, che preferisce schierare entrambi da esterni di sinistra. A gennaio è arrivato per sei Mandzukic, ma è stato subito vittima di infortuni, i quali non stanno convincendo la dirigenza rossonera. Gli indizi portano a pensare che l’attaccante della Fiorentina Vlahovic sia l’indiziato numero uno a sostituire Ibrahimovic. Sotto l’esperta guida di Zlatan, il già promettente bomber serbo può fare il definitivo salto di qualità.

  •   
  •  
  •  
  •