Ibrahimovic squalificato promette battaglia, Pioli: “Zlatan non ha offeso l’arbitro”

Pubblicato il autore: Veronica Pecorilli Segui

Ibrahimovic squalificato
Casa Milan, l’attaccante Zlatan Ibrahimovic squalificato dal Giudice Sportivo durante il match con il Parma: salterà sicuramente la sfida con il Geona. Secondo gli ultimi aggiornamenti l’arbitro avrebbe male interpretato le parole pronunciate dallo svedese, a seguito dell’espulsione rimediata all’Ennio Tardini. Il fatto diviene oggi un vero e proprio caso, lo scrive il Corriere della Sera: “Il Milan è pronto a dare battaglia“.

Ibrahimovic squalificato: Maresca scagiona Ibrahimovic?

Durante il match contro il Parma l’arbitro Fabio Maresca spedisce negli spogliatoi lo svedese Zlatan Ibrahimovic, ma secondo le registrazioni risulta che quest’ultimo non abbia pronunciato nessun insulto e che Maresca avrebbe male interpretato ogni espressione. Dal referto risulta che l’arbitro abbia scagionato Zlatan e che la giornata di squalifica sembrerebbe comunque sicura. Dinanzi a tale decisione il Milan farà ricorso? La società non manda giù l’accaduto.

Leggi anche:  Parma-Atalanta probabili formazioni: Muriel in campo dal primo minuto?

La società rossonera non ha intenzione di mandare giù l’accaduto e fare finta di nulla, come conferisce il Corriere dello Sport: il Milan presenterà nel breve tempo il ricorso con relative prove audio che evidenziano la non presenza degli insulti.

La difesa: “Zlatan non ha offeso l’arbitro”

Il Milan ha le idee ben chiare e continua a difendere a spada tratta l’attaccante svedese, ribadendo quanto detto dal tecnico rossonero Stefano Pioli alla fine della sfida a Parma: “Zlatan non ha offeso l’arbitro“. Il referto di Fabio Maresca sarà decisivo, quello su cui si baserà il Giudice Sportivo per emettere una sentenza.

 

  •   
  •  
  •  
  •