La Russa sullo Scudetto: “La Juventus troppo presuntuosa. Il Napoli…”

Pubblicato il autore: Emanuela Francini Segui

La Russa
L’edizione 2020-2021 della Serie A sta regalando incredibili verdetti, specialmente per quanto riguarda la lotta scudetto e la zona Champions. Protagonista, in negativo, di questa stagione è sicuramente la Juventus di Andrea Pirlo. La scommessa di inizio stagione fatta da Agnelli è ormai persa, con il tecnico che non è stato capace di imporre il proprio gioco alla squadra. Questo però la dirigenza poteva prevederlo, visto l’inesperienza dell’ex regista della Juve e del Milan. La squadra torinese ora si trova a in bilico per la zona Champions, con la lotta scudetto che ormai è lontana. Tra pochi giorni, inoltre, ci sarà la partita decisiva per il suo futuro contro il Napoli, si inizia a vociferare con insistenza ad un ritorno di Allegri. Su Napoli e Juventus si è espresso in un’intervista Ignazio La Russa.

Leggi anche:  Cassano 'punge' Conte: "In Italia può aprire un ciclo, in Europa fa disastri da 10 anni. Vediamo..."

La Russa a Gr Parlamento: “Boccio il centrocampo della Juve”

L’Inter corre senza fermarsi verso lo scudetto, che manca dal 2010, l’anno del Triplete. La squadra di Conte sembra l’unica capace di vincerlo, con i bianconeri ormai fuori dai giochi. Occhio, però, al Milan e soprattutto alla squadra di Gattuso. A conferma la pericolosità del Napoli ci ha pensato Ignazio La Russa durante la sua intervista a Gr Parlamento per “La Politica nel Pallone”. Ecco cosa ha detto il Senatore di Fratelli d’Italia: “La squadra che temo di più è il Napoli, soprattutto se dovesse vincere la partita di dopodomani – ha esordito La Russa -. Credo sia la squadra più pericolosa. Tutti dicono l’Atalanta, ma mi sembra più fortunata che brava. Io credo che l’accoppiata Beppe Marotta-Antonio Conte abbia fatto il massimo per l’Inter. Il tecnico è riuscito a dare una fisionomia precisa, mentre la società ha dimostrato di essere superiore alla Juventus anche come organizzazione“.

Leggi anche:  Stefano Ferrario a SuperNews: "Playoff? Lecce favorito, ma non è l'unico. Non credo che la Juventus andrà in Champions League"

Il Senatore si è poi espresso sulla squadra di Pirlo: “Sui bianconeri mi sono fatto un’idea e non parlo solamente da tifoso: c’è stata un po’ di presunzione in casa Juve. Boccio il centrocampo, lascia a desiderare. La presidenza inoltre era convinta che qualcosa dal cielo sarebbe comunque arrivato

  •   
  •  
  •  
  •