Milan, c’è uno sconto sul rinnovo di Ibrahimovic

Pubblicato il autore: Alessandro Vescini Segui

Ibrahimovic
Il rinnovo di Zlatan Ibrahimovic con il Milan è sempre più certo. La firma dovrebbe arrivare in settimana. Oltre ai motivi tecnici legati alle prestazioni dello svedese, ci sono anche vantaggiosi motivi fiscali. Nonostante il calciatore chieda lo stesso stipendio attuale, di 7 milioni annui, il Milan riuscirebbe a pagarlo di meno. Questo perché un prolungamento del contratto fino al 2022 permetterebbe alla società rossonera, secondo quanto previsto dal Decreto Crescita italiano, di ottenere uno sgravo fiscale, di circa il 50% in meno sulle tasse. Il rinnovo di Ibrahimovic quindi, non costerà alla dirigenza 14 milioni lordi, bensì 10,5.

Rinnovo di Ibrahimovic sempre più vicino

Questo permetterebbe ulteriormente di avvicinare le due parti per trovare un accordo, visto che le richieste del giocatore sono ritenute alte per il Milan che voleva abbassargli l’ingaggio a 4 milioni. Così facendo, grazie al Decreto Crescita, sia Ibra che il Diavolo sono contenti di continuare il loro “matrimonio” a strisce rossonere. Lo svedese percepirà lo stipendio attuale, con Raiola che gongola. Il Milan invece si assicurerà le prestazioni di Ibrahimovic per un altro anno, grazie a un peso fiscale di circa 5 milioni netti per le casse rossonere. Anche se manca ancora l’ufficialità, possiamo affermare che anche il prossimo anno Zlatan vestirà la maglia del Milan. Da capire ancora se sarà ancora protagonista o una figura meno sotto la luce dei riflettori.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  LIVE Milan Napoli Femminile, cronaca e risultato in tempo reale Serie A