Unica certezza per Gattuso: futuro lontano da Napoli

Pubblicato il autore: Giuseppe Visco Segui

Per Gennaro Gattuso la partita di questa sera contro il Verona può rappresentare l’addio perfetto al Napoli. Dopo un inizio di stagione difficile, la squadra azzurra si è rifatta alla grande ed è ora padrona del suo destino. In caso di vittoria contro la squadra di Juric sarà Champions League. E questo potrebbe essere il regalo di Gattuso alla città campana.

Gattuso, futuro bianconero?

Già da alcune settimane ci sono voci che vorrebbero Ringhio alla Juventus. Per la panchina della vecchia signora sembrerebbe essere corsa a quattro: Ringhio, Mihajlovic, Simone Inzaghi e Zinedine Zidane. Una è la certezza per l’allenatore calabrese: ha rifiutato la Fiorentina. A inizio maggio sembrava tutto fatto per il suo trasferimento a Firenze, ma c’è stato un cambio di rotta. Le incertezze societarie e i dubbi sulla rosa viola, rappresentano per Ringhio un rischio che non è pronto a correre. Oltre alla viola, anche la Lazio si è fatta avanti per lui, e, in caso di partenza di Inzaghi, potrebbe essere lui a sedersi sulla panchina dei biancocelesti.

Leggi anche:  Eriksen, l'agente racconta: "Christian non molla"

Valzer di panchine

Incassato il no di Ringhio, la Fiorentina sembrerebbe voler chiudere con Paulo Fonseca. L’allenatore della Roma, che sarà sostituito da Mourinho, saluterà a fine stagione e vorrebbe restare in Italia. La viola potrebbe essere una valida alternativa. La Sampdoria, visto l’addio di Ranieri, punta Gotti dell’Udinese (conteso anche dal Bologna, che potrebbe salutare Mihajlovic). Situazione delicata anche in casa Torino. Dopo la salvezza arrivata alla penultima giornata, l’addio di Nicola è quasi una certezza e Cairo vorrebbe portare Juric in granata. Oltre a garantirgli 2 milioni all’anno, sarebbero pronti anche interventi massicci sul mercato. Un valzer che avrà il via solo nel momento in cui Ringhio deciderà il suo futuro. Prima di salutare Napoli, però, l’allenatore calabrese vuole regalare la gioia della Champions ai tifosi azzurri.

  •   
  •  
  •  
  •