Ritorno in serie A dopo 21 anni

Pubblicato il autore: Giuseppe Visco Segui

Dopo 21 anni dall’ultima volta, la Salernitana torna in serie A! Era dal 1998-1999 che la squadra campana mancava nella massima serie. Per la squadra di Fabrizio Castori è ora dei festeggiamenti tanto attesi.

Aiuto dalle rivali

Dopo il suicidio del Lecce nelle ultime 4 giornate (con la miseria di 1 punto raccolto) e la sconfitta inattesa del Monza in casa contro il Brescia, la Salernitana è matematicamente in serie A. Il Lecce di Corini non ha vinto nessuna delle ultime quattro contro Cittadella, Monza, Reggina e Empoli, autoescludendosi dalla corsa seconda posto. Il Monza, invece, ci aveva provato nelle ultime 5 giornate a rosicchiare qualche punto utile per la promozione diretta vincendone 4 consecutive contro Cremonese, la Salernitana stessa in una partita al cardiopalma, Lecce e Cosenza. Ma è caduta in casa contro il Brescia oggi pomeriggio al Brianteo.

Leggi anche:  Eder, Santon e Sepe: Sabatini a lavoro per la salvezza

Salernitana: fortino Arechi

La squadra di Castori ha costruito il suo fortino all’Arechi di Salerno e nelle ultime 10 partite solo il Monza ha sconfitto la squadra di Astori in casa. La sconfitta precedente in casa è datata 4 gennaio, contro il Pordenone (salvatosi quest’oggi dopo il 2-0 al Cosenza). Nelle ultime 11 partite la compagine di mister Castori ha avuto un rullino di marcia straordinario e nelle ultime 9 partite ha portato a casa ben 21 punti, perdendo solo contro Monza e Lecce.

Terza partecipazione

Sarà, quindi, la terza partecipazione al massimo campionato italiano dopo quella datata 1998-1999 e quel del debutto nel 1947-1948. Sarà la quarta squadra campana a partecipare alla serie A dopo Napoli, Avellino e Benevento. E chissà se resterà l’unica campana a fare compagnia al Napoli data la precaria situazione della squadra di Inzaghi, in piena zona retrocessione e con tutti i pronostici contro. Fortissime le polemiche che squadra sannita rivolge all’arbitro Mazzoleni e al presunto rigore non assegnato al Benevento per fallo in area di Asamoah. Nel frattempo Salerno esplode dalla gioia.

  •   
  •  
  •  
  •