Sconcerti critica la Juve: “Annata di errori, come Ronaldo. Pirlo male minore…”

Pubblicato il autore: Mario Nuvoletto Segui

Sconcerti
La stagione 2020/21 verrà ricordata da tutti per la fine dell’Era Juventus. Dopo nove anni di successi in Italia, si è interrotto il predominio dei bianconeri, con l’Inter di Conte che porta a casa il suo 19° scudetto. Sicuramente la squadra allenata da Andrea Pirlo c’ha messo del suo, perdendo molti punti contro le squadre più piccole, e attuando un mercato non all’altezza della squadra. Croce e delizia di questa stagione è sicuramente Cristiano Ronaldo. Il fenomeno portoghese, attualmente, è il capocannoniere della competizione e molte volte ha salvato la formazione di Torino, come nella scorsa partita contro l’Udinese. Mario Sconcerti, noto giornalista, ha detto la sua sulla stagione deludente.

Sconcerti: “Strano il comportamento di Ronaldo”

Tempo di analisi e riflessione in casa Juventus. La squadra bianconera non è ancora certa di qualificarsi in Champions League, così come non è ancora sicura che resterà Pirlo in panchina. Anzi, quasi sicuramente l’allenatore bresciano andrà via, probabilmente per fare spazio al ritorno di Massimiliano Allegri. Sono tanti gli opinionisti che, però, non vedono in Pirlo l’errore di tutta la stagione, come Mario Sconcerti. Ecco cosa ha detto ai microfoni di TMW Radio: “Pirlo è l’errore più piccolo della Juventus. Gli è stata data una squadra in ricostruzione, una rosa in ricostruzione. Poi ci ha messo del suo, ma è stato un anno di errori complessivi della Juventus, dal caso Suarez alla storia della Superlega al comportamento strano di Ronaldo”.

Inoltre Sconcerti si è espresso sullo scudetto dell’Inter, che ha interrotto nove anni di successi bianconeri: “Scudetto all’Inter? E’ stata con la costruzione della difesa che si è cominciata a vedere la squadra da Scudetto. E’ un titolo diverso, perché arriva dopo nove anni di Juventus ed è curioso che a metterne fine al ciclo sia quello che lo ha iniziato. Sicuramente è una squadra completa, cosa che non si può dire di tutti gli altri. Era l’unica pronta ad aspettare la fine della Juventus. Non c’è stato campionato praticamente.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Inter senti Zazzaroni: "Se chiedi 250 mln con un interesse di 12% vuol dire che non hai un euro"