Inter, colpo di scena: il nuovo tecnico sarà Simone Inzaghi

Pubblicato il autore: Giuseppe Visco Segui

Colpo di scena: sarà Simone Inzaghi a prendere il posto di Antonio Conte sulla panchina dei campioni d’Italia dell’Inter. Il tecnico, che ieri sera aveva incontrato Claudio Lotito, a sorpresa non ha firmato il rinnovo con la Lazio, allettato dalla proposta economicamente superiore dei nerazzurri (5 milioni annui). L’accordo con l’Inter è trovato, manca soltanto l’ufficialità (che dovrebbe comunque arrivare a breve).

Annuncio a sorpresa

Fino a stamattina, a maggior ragione in seguito alla cena di ieri, tutto lasciava immaginare che Inzaghi fosse ad un passo dal continuare il suo percorso a Roma fino al 2024. Gli incontri tra il suo procuratore Tullio Tinti e l’Inter, invece, hanno scritto una storia diversa. Intervistato durante l’evento “Lo sport che verrà”, l’amministratore delegato interista Beppe Marotta ha rivelato che per il nuovo allenatore: “Ci siamo, entro stasera ci arriviamo. Ufficiosamente forse ce la facciamo”.

Da Conte a Simone Inzaghi, nel segno del 3-5-2

L’Inter ha preferito Inzaghi ai vari Sarri, Mihajlovic, Stankovic, Conceiçao. Per l’allenatore piacentino è già pronto un contratto biennale. All’Inter ritroverà Stefan De Vrij, allenato alla Lazio dal 2016 al 2018, anno in cui passò ai nerazzurri a parametro zero. L’arrivo di Inzaghi potrebbe rivelarsi anche un segno di continuità tattica con Conte. L’ex tecnico laziale dovrebbe infatti proseguire sulla strada del 3-5-2 plasmato dall’allenatore leccese.

Leggi anche:  Sky o Dazn? Dove vedere Lazio Roma: diretta tv e streaming

Valzer di allenatori

L’approdo di Simone Inzaghi all’Inter è un ulteriore capitolo di un vero e proprio romanzo delle panchine di fine primavera. Oggi infatti è stato anche il giorno dell’ufficioso, e quasi ufficiale, ritorno di Massimiliano Allegri sulla panchina della Juventus, in sostituzione di Andrea Pirlo. Ma anche dell’avvicinamento sempre più significativo di Luciano Spalletti a quella del Napoli.

Resta da capire chi sostituirà Inzaghi sulla panchina laziale. Per ora i nomi più caldi sembrano essere quelli di Sinisa Mihajlovic, ormai al passo d’addio con il Bologna, e Walter Mazzarri, senza panchina da un anno dopo la risoluzione contrattuale con il Torino.

  •   
  •  
  •  
  •