Zaniolo, il gestaccio ai tifosi della Lazio: ecco cosa rischia

Pubblicato il autore: Mattia DElia Segui


Ieri Nicolò Zaniolo, rientrando negli spogliatoi dello Stadio Olimpico, ha rivolto ai tifosi laziali che lo insultavano un gesto volgare (si è prima toccato gli attributi, quindi fatto il gesto delle corna). Questo gestaccio è stato visto e messo a referto dagli ispettori della procura federale e adesso può causare la squalifica. Bisogna specificare che verrà analizzato il gesto non tanto per i video circolati in rete, quanto per la segnalazione degli ufficiali. Ecco di seguito i dettagli.

Cosa rischia Nicolò Zaniolo?

Il gestaccio provocato dall’adrenalina, della rabbia e dalla delusione per aver perso il derby  può costargli caro. Inoltre, è solo la relazione ufficiale a fare fede e solo di quella il Giudice Sportivo può tenere conto per valutare il caso ed emettere la susseguente sanzione. Non può utilizzare la prova TV attraverso segnalazioni di terzi quali possono essere gli utenti di internet per punire il calciatore (o un altro tesserato) che commette l’infrazione. Quindi cosa rischia Zaniolo? La gravità della sanzione è direttamente legata a quanto inserito nel verbale ma per quel comportamento antisportivo può essere fermato per almeno una giornata (salterebbe il match contro l’Empoli). A decidere sarà dunque il giudice sportivo e la sanzione potrebbe passare da una semplice multa, di avvertimento, o ad una squalifica.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Calendario 10° giornata Serie A: quali partite su Sky e Dazn?