“Tomori ha sentito qualcosa al ginocchio”

Pubblicato il autore: Mattia Passariello Segui


Apprensione in casa Milan. Durante il primo tempo dell’ottavo di finale di Coppa Italia contro il Genoa, vinto per 3-1 dai rossoneri ai tempi supplementari allo stadio Meazza, il difensore Fikayo Tomori è stato costretto ad abbandonare il terreno di gioco per un risentimento al ginocchio sinistro apparso fin da subito preoccupante.

Tomori, infortunio al ginocchio: domani esami

Il tecnico del Milan Stefano Pioli ha parlato della dinamica dell’infortunio di Tomori nel dopopartita. “Il giocatore non ha avuto torsioni, distorsioni. o un trauma diretto. Mentre correva ha sentito qualcosa di strano al ginocchio e non se la sentiva di continuare. Saranno fatti esami nei prossimi giorni” – ha dichiarato l’allenatore rossonero.

Uno stop per l’ex Chelsea sarebbe un problema serio per la retroguardia milanista, che ha già dovuto incassare il grave infortunio di Simon Kjaer che ha terminato anzitempo la stagione. Oggi è inoltre arrivata la notizia della positività al Covid-19 di Alessio Romagnoli. Di fatto, dunque, al momento Pioli si ritrova con i soli Matteo Gabbia e Pierre Kalulu a disposizione nel ruolo di difensore centrale.

Leggi anche:  Telecronisti Serie A, 23.a giornata: il palinsesto di Sky e DAZN

Intanto, la dirigenza rossonera rimane ovviamente vigile in ottica calciomercato per tamponare il problema. Sul torinista Gleison Bremer si è scatenata una vera e propria asta che comprende anche le rivali Napoli e Inter. Più probabile, inoltre, che il brasiliano parta a fine stagione. Sven Botman del Lille è il principale obiettivo del Milan, ma le richieste dei francesi sono altissime e incompatibili con il budget rossonero. La soluzione più percorribile sembra essere dunque quella dell’arrivo di Eric Bailly in prestito dal Manchester United. I Red Devils, però, preferirebbero monetizzare con la cessione del difensore e il Milan potrebbe ottenere al massimo un prestito con obbligo di riscatto.

  •   
  •  
  •  
  •