Landucci (vice all. Juve): «Non ci sono problemi con il gruppo. Allegri…»

Pubblicato il autore: Mattia DElia


Continua il momento catastrofico in casa Juventus, che continua a collezionare risultati negativi: sconfitta anche in casa del Monza per 1 a 0. La formazione di Massimiliano Allegri, quest’oggi in tribuna per una squalifica, non vince dal 31 agosto nel match contro lo Spezia e nelle ultime cinque partite ha collezionato tre sconfitte e due pareggi. Situazione catastrofica che mette in bilico la situazione di Max Allegri e che continua ad alimentare le contestazioni del mondo bianconero. Ecco di seguito la situazione spiegata da Marco Landucci, vice allenatore bianconero, ai microfoni di Dazn al termine di Monza-Juve.

Le parole di Marco Landucci al termine di Monza-Juventus

Marco Landucci ha parlato ai microfoni di Dazn al termine dell’ennesimo k.o. della Juventus in questa stagione. Ecco le parole del vice allenatore bianconero:

Leggi anche:  Serie C, dove vedere Juventus Next Gen-Vicenza: streaming LIVE e diretta tv Rai Sport?

L’ESPULSIONE HA CONDIZIONATO LA PARTITA«Predominio territoriale, dobbiamo fare meglio ma chiamamento l’espulsione ha condizionato la partita. Angel è stato tartassato, ci è caduto. Izzo usa queste tattiche, lui ha reagito e mi dicono che l’espulsione è stata giusta. E’ il momento di chiacchierare poco e fare i fatti. Parlare non serve, dobbiamo fare meglio. Abbiamo accusato la botta di mercoledì, ma sono scuse e dobbiamo stare zitti e pedalare».

COME REAGIRE«Solo col lavoro. Non è contento nessuno, è normale sono situazioni difficile e il momento è difficile. Non sono contento i tifosi, nemmeno noi. C’è solo da lavorare e fare meglio. Facciamo delle buone parti di partite poi smettiamo. Vogliamo fare ma non riusciamo a fare. Dobbiamo iniziare a fare meglio tutti quanti, e remare nella stessa direzione».

CONFRONTO CON ALLEGRI «Il mister non può entrare perché è squalificato, ancora non l’ho visto».

GRUPPO«Sicuramente no, il gruppo è sempre stato sano. Non ci sono problemi con nessuno. Quando mancano 4/5 giocatori si sente la mancanza ma non è una scusante. Dobbiamo fare meglio, non trovare scuse. Mettere la testa su e fare meglio».

PROBLEMI RISOLVIBILI O NO«No sono risolvibili. Bisogna fare meglio e lo faremo. Non vorrei essere ripetitivo ma stasera non possiamo dire altrimenti: dobbiamo fare meglio tutti. Non ci arrendiamo, le partite vanno avanti, bisogna giocare e prepararci benissimo per le prossime. Oggi sembra tutto nero, bisogna ritrovare l’azzurro».

CONTESTAZIONE DEI TIFOSI«Quando perdi è così, i tifosi giustamente contestano. Dobbiamo stare zitti e lavorare. La Juve deve fare sicuramente meglio».

LA SOSTA ARRIVA NEL MOMENTO GIUSTO?«Lavorare durante la sosta delle Nazionali è dura perché non rimane un giocatore. Per me sarebbe stato meglio giocare subito. Si vince insieme e si perde insieme. Siamo sulla stessa barca e dobbiamo dare un segnale forte».

  •   
  •  
  •  
  •