L’ex capitano dell’Inter annuncia l’addio al calcio

Pubblicato il autore: Giuseppe Visco


Dopo aver salutato l’Inter in estate – dopo ben 12 anni all’Inter – Andrea Ranocchia annuncia il suo addio al calcio. La brevissima parentesi al Monza, con annessa frattura del perone e distorsione della caviglia, hanno convinto il difensore classe 1988 a dire addio al calcio.

Monza: risoluzione consensuale con Ranocchia

L’ex capitano dell’Inter ha rinunciato al compenso dovutogli dai brianzoli neopromossi in serie A. In virtù del contratto in scadenza a giugno 2024 avrebbe dovuto percepire all’incirca 4 milioni di euro ma il difensore ha chiesto la risoluzione. Non è bastata l’opera di convincimento di Galliani che ha tentato di convincere il difensore a ripensarci. E proprio l’amministratore delegato del Monza ha espresso parole di elogio per l’ormai ex difensore: “Un signore. Ha confermato di essere la persona che immaginavo fosse. Un gentiluomo.”

Leggi anche:  Inter-Roma, probabili formazioni: big match 8^a giornata

“La passione è venuta meno”

Tramite un post sui suoi canali social, Ranocchia ha motivato il suo addio: “Il mio ultimo anno e mezzo non è stato facilissimo piano piano anche la passione che ho sempre provato per questo gioco è venuta meno. A maggio dell’anno scorso, quando ero ancora all’Inter sentivo che qualcosa non mi tornava ma non capivo cosa fosse. Con il club abbiamo deciso di separarci perché volevo trovare nuovi stimoli e nuove emozioni e ho avuto la fortuna di trovare il Monza che mi ha dato un’opportunità e grande fiducia, offrendomi un ottimo contratto e la possibilità di rimettermi in gioco [..] Poi c’è stato questo brutto infortunio a Napoli che mi avrebbe tenuto lontano per mesi: senza la passione e la determinazione necessarie per tornare ho ritenuto giusto non prendere in giro nessuno, a partire da me stesso [..] Non credo proprio che tornerò a giocare a calcio, non è quello che voglio.”

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,