Stangata per Rovella: le decisioni del Giudice Sportivo

Pubblicato il autore: Giuseppe Visco


Il verdetto del Giudice Sportivo è amaro per il Monza e Nicolò Rovella, dopo l’espulsione nella gara salvezza contro l’Empoli. Il calciatore, di proprietà della Juventus, è stato protagonista di un gesto antisportivo al minuto 50′ del secondo tempo che gli costerà due giornate di assenza.

Rovella fuori due giornate dopo l’espulsione

Il Giudice Sportivo ha squalificato per due giornate il calciatore del Monza con la seguente motivazione: “Rovella Nicolò (Monza): per avere, al 50° del secondo tempo, a giuoco fermo, in reazione ad una spinta subita, colpito con una manata al volto un calciatore della squadra avversaria“. Il classe 2001, ex Genoa, salterà le partite contro Udinese e Milan. Una giornata, invece, per Gallo del Lecce che fra il 94′ e il 95′ si fa ammonire due volte, rimediando un rosso che lo terrà fuori nel delicatissimo match contro il Bologna. Salteranno il prossimo turno anche Becao dell’Udinese e Ferrari del Sassuolo, essendo entrambi già in diffida e al quinto cartellino della stagione.

Leggi anche:  Marek Hamšík ritorno al Napoli per vincere lo scudetto? De Matteis: "Sarebbe meritatissimo"

Multe per Roma e Lecce

Ammende di 5000 euro anche per Roma e Lecce. La Roma è stata multata “per avere suoi sostenitori, a gara terminata, intonato cori beceri nei confronti dei sostenitori di altra Società” mentre il Lecce “per avere suoi sostenitori, prima dell’inizio della gara, acceso numerosi fumogeni che costringevano l’Arbitro a ritardare l’inizio della gara di circa cinque minuti; sanzione attenuata ex art. 29, comma 1 lett. b) CGS”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,