Scalvini, Inter più lontana: Percassi chiude (per ora?) la porta

Pubblicato il autore: Mattia Passariello


Scalvini-Inter, strada in salita. Non è più un mistero da tempo che la Beneamata abbia messo gli occhi sul giovane prodigio dell’Atalanta. Il classe 2003 è un difensore versatile, che a soli 19 anni gioca con la maturità del veterano e che sa ricoprire vaste aree di campo tra la retroguardia e la mediana. Un giovane precoce, che Gasperini – come suo solito – ha saputo valorizzare al meglio.

Proprio per questo, però, l’Atalanta è convinta di poter fissare un prezzo alto e le richieste di Percassi rischiano di far arretrare l’Inter ancor prima di sferrare l’assalto.

Scalvini, l’Atalanta “spaventa” l’Inter

Il presidente della Dea è stato piuttosto chiaro sul tema Scalvini. “Scalvini adesso non si muove da Bergamo. È il simbolo dei ragazzi di Zingonia che crescono. E non si muove neppure Ruggeri, vogliamo capire le sue potenzialità e il mister è la persona giusta per esaltarle. Ma non serve andare nei dettagli adesso. Il mercato durerà fino al 31 gennaio” – ha dichiarato Percassi a L’Eco di Bergamo.

Un messaggio cristallino alle pretendenti: tornate con 60 milioni (il valore che l’Atalanta ha fissato per Scalvini) oppure non si inizia nemmeno a parlarne. La strada per l’Inter, insomma, si preannuncia senz’altro in salita allo stato attuale delle cose.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Problemi per Tim: derby a rischio? Dazn cerca la soluzione