"Lukaku non è un attaccante buono per tutte le stagioni"


La stagione vissuta fino a questo momento da Lukaku non è stata positiva e infatti i neroazzurri stanno cercando qualche attaccante sul mercato. La prima parte di stagione lo ha visto passare la maggior parte delle settimane in infermeria e le poche presenze hanno messo in mostra un calciatore in grossa difficoltà. Tramite i suoi social, Fabio Caressa ha detto la sua su Lukaku, concludendo che non è l'attaccante ammirato ai tempi di Conte. Domani contro la Cremonese, ancora una volta, il belga partirà dalla panchina e in campo scenderà il duo Dzeko-Lautaro.

Caressa: "Lukaku non è per tutte le stagioni"

Le parole di Caressa sono state molto dirette: "Il Lukaku che abbiamo visto nell’Inter di Conte era sicuramente un giocatore diverso dal Lukaku di prima e da quello di dopo, era un giocatore per cui esclamavi ‘Che bomber!’. Quello in Inghilterra era un onesto lavoratore che non la metteva sempre dentro, adesso è un giocatore con le polveri bagnate, che non segna e che non sta bene. Ha il potenziale per diventare un grande bomber, ma è un giocatore che va utilizzato in un certo modo: non è un attaccante buono per tutte le squadre e per tutte le stagioni”.

Leggi anche:  Sassuolo-Cagliari, probabili formazioni: le scelte di Gilardino e Ranieri