Commisso: "La Fiorentina non è in vendita"

La sconfitta della Fiorentina per 1-2 contro il Bologna non ha fatto altro che aumentare i dubbi sulla squadra di Italiano. In difesa dell'allenatore, però, è arrivato il presidente della Viola che ha tolto ogni dubbio. Parlando della situazione della sua Fiorentina, Commisso non ha lasciato spazio all'immaginazione, criticando fortemente anche i giornalisti italiani.

Commisso: "La Fiorentina non è in vendita"

Ai microfoni di Radio Bruno, il presidente della Fiorentina Rocco Commisso ha espresso il suo pensiero sul calcio italiano e sulla situazione dei viola.CONDIZIONE - "C'è chi mi critica dicendo che parlo solo quando le cose vanno bene ma non è vero. Ora tocca a me difendere squadra, mister e dirigenti, ogni giorno vengono infamati e non è giusto. Sono qui per prendere le difese della società che rappresento, ogni giorno facciamo cose per far avanzare la Fiorentina."

ROSA - "Non meritiamo il 12esimo posto ma bisogna dire anche che sia il Napoli che il Milan sono stati buttati fuori dalla Coppa Italia. La semifinale di coppa per due anni consecutivi non vale niente? Napoli e Milan pagano molto di più i giocatori rispetto a noi. La squadra non sta rendendo come dovrebbe, lo ridico, sono amareggiato."

CESSIONE - "Come mai i fiorentini non si sono messi in fila per acquistare la Fiorentina? Ho detto anche che avrei fatto un finanziamento tipo Cardinale. La Fiorentina non è in vendita, quando lo sarà lo saprete."