Genoa: nel Napoli tornerà il bomber, subito titolare? E Gasperini elogia...

Il Genoa perde nettamente ma solo nel risultato finale contro l'Atalanta. Partita giocata a viso aperto tra le due squadre e risultato finale che appare troppo ampio. Ecco anche le parole di Gasperini nel post partita che elogia il Genoa e l'ambiente stesso.

Il Genoa contro l'Atalanta ha giocato a viso aperto e alla pari, nonostante sia arrivata la sconfitta e anche netta alla fine. Risultato troppo ampio tra le due squadre, al Genoa rimangono i complimenti all'Atalanta i 3 punti.

Le parole di Gasperini

La prossima squadra che il Genoa affronterà sarà il Napoli in trasferta. Grande ritorno per gli uomini di Mazzarri che potranno di nuovo contare sul loro bomber Victor Osimhen, come riportato sul sito calciogenoa.it. Osimhen torna dalla Coppa d'Africa con qualche acciacco di troppo e la sua presenza sarà da valutare al rientro. Genoa che sicuramente se la giocherà come ha fatto contro l'Atalanta e proverà anche a fare il colpaccio, visto il periodo non proprio esaltante del Napoli. Tornando alla gara di ieri pomeriggio, il mister dell'Atalanta ed ex del Genoa Gasperini ha fatto i complimenti a squadra e ambiente, che come detto conosce molto bene. Queste le sue parole nel post-partita di Genoa-Atalanta terminata 1-4: “E’ una vittoria importante per noi, ottenuta su un campo e contro un avversario difficili. Non eravamo al meglio con tutti, ma abbiamo fatto una gara di attenzione e forse il risultato è un po’ largo. Ci sono i meriti di un Genoa che gioca con cuore e gamba, noi abbiamo cominciato a pagare un po’ di fatica. Con i cambi e con il gran gol di Koopmeiners ci siamo rimessi avanti, abbiamo creato occasioni per chiuderla, ma l’abbiamo lasciata aperta troppo e poi soffri fino alla fine. Una delle cose più belle della mia vita è stato quando sono venuto a giocare qui ai tempi del Palermo ho preso un applauso. La cornice di pubblico è stata straordinaria, fa bene al calcio e l’ho vissuta tanti anni fa”.

Leggi anche:  Intervista esclusiva a Nicola Amoruso: "Juve squadra forte, ma occorre un campione. Conte al Napoli per vincere lo Scudetto. E la Roma di De Rossi..."