Inter, via in tre per arrivare a Vidal: I dettagli

Pubblicato il autore: GennaroIannelli Segui

L’ Inter continua a lavorare senza sosta sul mercato. Dopo aver festeggiato ieri la prima vittoria in questa pre-season (ai rigori contro il Psg), per gli uomini di mercato nerazzurri é tempo di tornare a lavoro, per allestire una rosa quanto piú competitiva da regalare ad Antonio Conte.

Il grande sogno del tecnico leccese risponde al nome di Arturo Vidal.

Centrocampista box to box, Vidal è, forse, il giocatore piú completo nel suo ruolo: tecnica, grinta, tackles, gol, assist, tiri dalla distanza, fanno tutti parte del suo repertorio.

potrebbe interessarti ancheCalciomercato Inter, Marotta scatenato: De Paul e gennaio, Kulusevski a giugno

Conte lo conosce bene (per averlo allenato alla Juve), e ne avrebbe fatto esplicita richiesta alla societâ.

Per arrivare a Vidal, l’ Inter ha in mente di sacrificare tre pedine a centrocampo: Nainggolan, Joao Mario e Borja Valero.

Il belga è quello che, tra I tre, ha piú mercato: per lui si sarebbe fatto avanti il Galatasaray, disposto a prenderlo, peró, solo in  prestito.

Nainggolan, dal canto suo, vorrebbe tornare al Cagliari. Una suggestione che, peró, richiede un grande sforzo da parte di Giulini: o 29 milioni per l’ acquisto definitivo, o 9 milioni per il prestito piú 19 per il riscatto obbligatorio.

Nainggolan, infatti, pesa ancora molto a bilancio, e l’ Inter non intende privarsene registrando una minusvalenza.

potrebbe interessarti ancheIl Cagliari non finisce più di stupire: 5-2 alla Fiorentina

Piú complesse le situazioni di Joao Mario e Borja Valero: il portoghese, è cercato con insistenza dal Monaco, ma la pista stenta a decollare perché il giocatore ambisce a palcoscenici piú importanti.

Per Borja, si parla insistentemente di due piste italiane: Genoa e Fiorentina.
Se il grifone si è tirato subito indietro a causa dell’ elevato ingaggio (3 milioni), la Fiorentina ci proverà sino a fine mercato. Montella, infatti, caldeggia il ritorno dello spagnolo a Firenze, reputandolo un elemento in grado di far compiere la svolta a una squadra già orfana di Veretout.

notizie sul temaInter-Hellas Verona 2-1: i nerazzurri fanno 30 e lode!Crisi Napoli, di chi è la colpa? De Laurentiis, Ancelotti o calciatori?L’Inter va ancora oltre i propri limiti: 2-1 al Verona
  •   
  •  
  •  
  •