Sprofondo rossoblu: la Sampdoria ne fa 4, eterno Quagliarella e grande Praet -video-

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui
20-08-17 SAMPDORIA-BENEVENTO CAMPIONATO SERIE A TIM 17-18 FABIO QUAGLIARELLA GOAL 1-1

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Settimo k.o. di fila e ormai sprofondo rossoblu con la sconfitta sonora, 4 a 1, rimediata a Genova contro la Sampdoria di Giampaolo, che dopo la brutta prestazione nel derby può ora consolarsi con una buonissima partita all’altezza di una squadra come la Sampdoria. Per Inzaghi la situazione si fa invece difficilissima, nonostante la conferma della società è doveroso dire che l’ex rossonero è ormai a un bivio.

La partita è stata chiusa dalla Sampdoria già nel primo tempo, tre sono state infatti le reti dei blucerchiati nella prima frazione di gioco, con i Gol di Praet, sempre più determinante in questa squadra, Ramirez, preferito a Saponara da parte del tecnico Giampaolo che ci ha visto giusto, e Quagliarella, l’intramontabile bomber che potrebbe far tanto comodo anche alla nazionale, almeno in vista dei prossimi europei, perché è un calciatore che a dispetto dell’età non molla mai, e che fa sempre brillare la sua stella in campo.

Leggi anche:  Dove vedere Lavello-Taranto, streaming gratis Serie D e diretta TV in chiaro?

Sprofondo rossoblu: per Inzaghi sarà determinante il match con l’Empoli

La reazione del Bologna si ferma al gol di Poli, ex dell’incontro, e a incursioni di Palacio, ex genoano fischiatissimo, vanificato dal poker doriano firmato Quagliarella. Per Filippo Inzaghi sarà determinante la prossima sfida con l’Empoli, che segnerà il suo destino per questa stagione, in quanto la fiducia è a termine. Rivelatorie infatti le dichiarazioni dell’amministratore delegato rossoblu Claudio Fenucci al termine della disfatta di Marassi:

“Nessuno era in discussione, continuiamo così con Inzaghi. Per preparare la partita contro l’Empoli la squadra andrà in ritiro durante questa settimana. Io arrabbiato? Ho una lunga esperienza e so che per salvarsi questo è l’atteggiamento sbagliato. Questa era una partita in cui fare risultato era molto importante e sono stati regalati due gol. Aldilà della buona prestazione iniziale, non si possono regalare due reti così agli avversari. Siamo stati condannati da errori evitabili e c’è bisogno che i giocatori capiscano questo. Capisco la pressione, ma certi errori non sono consentiti”.

Sprofondo Rossoblu: lode a Giampaolo per le scelte di Praet, Caprari e Ramirez

Spesso vituperato per le sue scelte tattiche può sorridere, almeno per oggi, il coach della Sampdoria Marco Giampaolo, che ha coraggiosamente fatto giocare il giovane Caprari che è stato una vera e propria spina nel fianco per la difesa bolognese, suo l’assist per il primo goal doriano firmato dal belga Praet dopo una bellissima azione iniziata da Ramirez.

Leggi anche:  Portogallo, UFFICIALE il giocatore positivo al Covid-19, addio Europeo

Bell’incontro infatti di Ramirez, sceso in campo al posto di Saponara, scelta che è stata mal vista dai tifosi doriani che si sono dovuti però ricredere sulle competenze tecnico tattiche di un allenatore, come Giampaolo, che può dare veramente tanto alla Sampdoria. Oltre al gol Ramirez ha offerto una buonissima prestazione, dimostrandosi una valida alternativa al beniamino Saponara, creando quel dualismo costruttivo che non può che far bene ai due trequartisti.

Intramontabile Quagliarella, ancora una volta eroe del match e ormai vero e proprio idolo per i tifosi blucerchiati. Gol impossibili i suoi e prestazioni sempre all’altezza per il veterano della squadra che si dimostra, ancora quest’anno, l’idolo indiscusso della gradinata sud.

Sorride anche la Juventus per il suo portiere Audero, in prestito alla Sampdoria. Con le bellissime prestazioni dell’estremo difensore doriano, e con un Perin che scalpita per giocare, la Juventus potrebbe l’anno prossimo fare anche a meno del portiere polacco.

Leggi anche:  Eriksen: "Sto bene, spero di tornare presto"

  •   
  •  
  •  
  •