De Rossi si ritira, sarà il vice di Mancini in Nazionale?

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

È tempo di addii per Daniele De Rossi. Dopo l’amara conferenza stampa di congedo dalla Roma, il centrocampista campione del mondo 2006 sembrava destinato a continuare la sua carriera da calciatore altrove. In molti lo davano vicinissimo ai Los Angeles FC, nuova di L.A. e prima nella MLS, ma poi l’indiscrezione è stata smentita. Poi sono arrivate le proposte di Fiorentina, Boca Juniors e Flamengo ma pare che tali esperienze non entusiasmassero a sufficienza il roccioso Daniele. Forse è ancora troppa la delusione per essere stato scaricato dalla sua squadra del cuore. È ancora troppo il risentimento verso James Pallotta e tutta la società americana, soprattutto dopo l’altro definitivo addio di un’altra bandiera romana: Francesco Totti.

L’ex numero 10 della Roma ha dato questa volta un addio da dirigente, mansione che De Rossi non eserciterà per la squadra capitolina. Per lui sarebbe come una beffa. Allora quale sarà il futuro dell’ex “capitan futuro”? Stando a quanto riporta Il Tempo, De Rossi vuole intraprendere la carriera di allenatore, terminando con il calcio giocato. L’annuncio era nell’aria e potrebbe essere comunicato a breve.

Leggi anche:  Dove vedere Udinese-Atalanta: streaming e diretta tv Serie A

Futuro in FIGC? 

Prima di intraprendere il corso UEFA A, De Rossi sarebbe stato contattato dall’attuale CT della Nazionale italiana, Roberto Mancini. Il tecnico vorrebbe inserire l’ex pilastro della Roma nel suo staff come collaboratore tecnico – magari anche come vice – contemporaneamente al corso che dovrà svolgere a Coverciano per diventare allenatore professionista. L’idea è affascinante e il carisma quanto la sapienza tattica di De Rossi, possono sicuramente fare comodo alla nostra Nazionale in vista dei prossimi impegni.

  •   
  •  
  •  
  •