Il Var non funziona in Supercoppa né a Reggio Emilia

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

Il Var, anche prima di Natale, crea problemi e non riesce a mettere d’accordo tifosi, giornalisti ed “esperti” in materia calcistica.
Errori gravi ieri a Reggio Emilia, nella partita tra Sassuolo e Napoli, e il fallaccio di Matuidi a Rihad in Arabia Saudita, su Luis Alberto, che gli stava per spezzare una gamba.

Ma gli arbitri che sono dinanzi agli schermi e che dovrebbero aiutare coloro che sono in campo, che fanno? sono attenti? come tuonò anche Ancelotti con Rizzoli.

Ieri un rigore netto su Hysaj, non è stato nemmeno considerato. Il Var, non ha richiamato Chiffi, per valutare se l’abbraccio di Locatelli sul difensore del Napoli, era rigore.
Il centrocampista del Sassuolo, placca il terzino albanese, senza farlo saltare, ma al Var, niente.
E se il Napoli, stesse pagando ancora il rigore regalato di Firenze alla prima giornata?  infatti, dopo la simulazione di Mertens, agli azzurri mancano dei falli in aria che hanno fatto polemiche.

Passiamo alla Supercoppa Italiana di ieri, con la Lazio che trionfa sulla Juventus. Incredibile come Calvarese, arbitro della partita, non abbia neanche ammonito Matuidi, per il fallo killer, che poteva danneggiare Luis Alberto.
E i colleghi al Var? dormivano?  si faccia chiarezza, oppure si faccia come nel rugby, che si può sentire cosa si dicono i direttori delle partite, perché questo Var, non metterà mai d’accordo nessuno.

  •   
  •  
  •  
  •