Bonolis su Instagram: “Infortunio Ronaldo? Piansi”

Pubblicato il autore: Mario Nuvoletto Segui


Paolo Bonolis, noto conduttore televisivo Mediaset, è intervenuto nella diretta Instagram di Damiano Er Faina, tra tanti aneddoti, ovviamente, non poteva mancare il calcio, grande passione del conduttore che da sempre è tifoso dell’Inter. Bonolis si è espresso sulla lotta Scudetto che ha caratterizzato questo campionato prima dello stop per il dilagarsi del Coronavirus: “Nonostante la grande forza della Juventus, ho visto bene la Lazio. L’Inter purtroppo ha avuto nel suo cammino troppi infortuni, tra i quali Lazio-Inter. Sul gol di Milinkovic-Savic – dice ridendo il conduttore -, Padelli si è preso i suoi tempi. Prima dello stop la classifica era fedele ai valori; il futuro è un mistero, sicuramente sarebbe un campionato artefatto in caso di ripresa“.

La ripresa del calcio italiano – Era inevitabile, quindi, non andare a parlare delle possibilità di una ripresa del calcio giocato, che in questi giorni continua a ritagliarsi spazio nelle notizie dei giornali. Sono molti gli attori che si sono espressi sulla ripresa, da Cruciani a Renzi, passando per Salvini, con attacchi al ministro Spadafora. Paolo Bonolis ha espresso la sua posizione sulla vicenda: “Ci sono tante voci sul tema, non è facile trovare un punto in comune. Se gli operai possono tornare in fabbrica, anche i giocatori possono tornare in campo con le dovute accortezze: il mio è un ragionamento da esterno. Parlo con desiderio di chi vuol vedere il calcio” afferma il conduttore.

I ricordi da interista – Largo spazio ai ricordi più belli vissuti guardando l’Inter, ovviamente non poteva mancare il ricordo del Triplete vinto nel 2010: “I ricordi più belli? Ce ne sono tanti, il Triplete è stata una cavalcata straordinaria, ma è stato soddisfacente espugnare per la prima volta lo Stadium. Mi ricordo piacevolmente la vittoria nel derby 3-2 con gol di Adriano al’93, una doppia gioia in quanto avevo indovinato il risultato della parola – dice ridendo Bonolis -. Inoltre c’è la gioia del 4-2 contro il Milan quest’anno, se non mi sono infettato lì, non mi infetto più: ho baciato in bocca Zhan dopo un gol” scherza Paolo Bonolis.

L’infortunio di Ronaldo – Spazio ai ricordi belli, ma spazio anche alle delusioni e tra queste Bonolis ricorda il 5 Maggio 2002, ancora vivo nella mente dei tifosi neroazzurri, e non solo: “Il 5 Maggio 2002? Certamente è stata una grande delusione, ma mai come l’infortunio di Ronaldo, sempre contro la Lazio. Lì piansi, non ci volevo credere. Era talmente affascinante che anche gli avversari lo guardavano con ammirazione. Aveva velocità, controllo di palla e un sorriso eterno – ricorda il conduttore Mediaset -. Secondo me con lui il calcio è cambiato molto: aveva tecnica al doppio della velocità” conclude Paolo Bonolis.

  •   
  •  
  •  
  •