Milan, Rangnick conferma: ” C’è stato interessamento”

Pubblicato il autore: Mario Nuvoletto Segui


Da mesi, ormai, non si fa altro che accostare il nome di Ralf Rangnick, ex tecnico tedesco del Lipsia, alla panchina del Milan. Il tecnico tedesco è stato intervistato da Mitteldeutsche Zeitung e nella sua lunga chiacchierata non ha mai negato di essere stato vicino più volte dal diventare il nuovo tecnico del Milan: “C’è stato un interessamento col Milan, ma col coronavirus ci sono state altre cose da considerare, oltre a pensare se Ralf Rangnick fosse l’uomo giusto per loro o viceversa“. Rangnick è in pole position per prendere il posto di Pioli, nonostante quest’ultimo veda crescere giorno per giorno le sue quotazioni.

Questione di influenza – Il dirigente della RedBull, nella sua lunga intervista, ha spiegato cosa si aspetta dalla sua futura esperienza lavorativa, escludendo di voler partecipare a questioni finanziarie: “Dipende sempre dal club, ma non sono interessato agli aspetti finanziari. Per me si tratta di aver una certa influenza, che non c’entra col potere, anche se in certe situazioni ne hai bisogno per portare avanti certe cose” afferma Rangnick. L’ex tecnico dello Schalke poi prosegue, ricordando i primi momenti al Lipsia: “Mi ricordo i primi giorni al Lipsia: non c’erano fisioterapisti, i dottori andati, nessun tecnico. E la stagione avrebbe dovuto iniziare in due settimane. Servono decisioni rapide, prima ho ingaggiato Alex Zorniger, poi andai a Lipsia e assunsi due nuovi fisioterapisti e due nuovi dottori in cinque ore. Alexander Sekora mi raccomandò gli altri” dice il tecnico tedesco, dettando poi le sue condizioni: “Se dovessi pensare teoricamente di dover andare da qualche altra parte, dovrei poter fare le cose in questa maniera“. I prossimi mesi, quindi, saranno decisivi per capire se Rangnick sarà il nuovo allenatore del Milan o resterà soltanto un obiettivo sfumato, ma la sensazione è che in tempi brevi non si arriverà una soluzione, facendo rimanere in bilico il futuro di Pioli, legato ancora di più alla ripresa della Serie A.

Timo Werner e il MilanTimo Werner, stella del Lipsia, da mesi viene corteggiato dai top club europei e da qualche giorno il suo nome viene accostato a quello del Milan. Rangnick su di lui, durante l’intervista ha dichiarato: “Conosco la sua famiglia, anche la sua fidanzata sa consigliarlo molto bene. Deve continuare a migliorare – ha dichiarato il dirigente RedBull -, soprattutto nel suo rendimento. Sarei contento se restasse. Se dovesse partire andrebbe sostituito, ma Timo dovrà valutare se in un altro club giocherà con regolarità come al Lipsia” ha poi concluso Rangnick.

  •   
  •  
  •  
  •