Serie A, oggi il sì agli allenamenti di gruppo ma nessuna deroga sul protocollo

Pubblicato il autore: Davide Corradini Segui

Serie A, oggi il sì agli allenamenti di gruppo: nessuna deroga sul protocollo. Secondo quanto riportato nell’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, il CTS non è intenzionato a fare sconti sul protocollo: con un positivo nel gruppo, tutta la squadra in quarantena.

Serie A, oggi ci sarà il sì agli allenamenti di gruppo ma nessuna deroga al protocollo

Era atteso per ieri il “sì agli allenamenti di gruppo” da parte del Comitato Tecnico Scientifico, ed invece la decisione del Governo è slittata ancora. Numerosi approfondimenti sono necessari, tutto deve essere programmato alla perfezione, perché nessuno può permettersi una falla nel protocollo. IL CTS, ad ora, non ha ancora inviato la propria valutazione al Ministro della Salute Roberto Speranza. Ricordiamo che poi il Ministro condividerà la sua valutazione con quello dello Sport, Vincenzo SpadaforaIl parere deve arrivare fra oggi e domani (massimo), altrimenti ci sarebbe un problema di tempi perché ci vuole un ulteriore margine per tradurre le raccomandazioni nel protocollo che sarà curato dal Ministero dello Sport. Anche perché la data fissata al momento per il nuovo inizio degli allenamenti di squadra è sempre quella del 18 maggio e la decisione non può arrivare troppo tardi, a ridosso di quella data.

Come riportato oggi dalla Gazzetta dello Sport, nonostante il ritardo del parere del CTS non sia da interpretare come un segnale negativo, ci sono dei paletti importanti che cominciano a sembrare rigidi e non toccabili: non si faranno deroghe a quello che è il protocollo nazionale sulla condotta da seguire in caso di contagio. In caso di positività all’interno di un gruppo, tutta la squadra dovrebbe essere automaticamente messa in quarantena. Si punta quindi sull’accuratezza degli esami e l’autoisolamento del gruppo. Solo nella fase successiva, si potrà parlare di partite e di ripresa del campionato.

Questi, per riassumere, sono gli appuntamenti della settimana che indicheranno la strada alla Serie A: prima il parere del CTS, poi il nuovo DPCM o Decreto Legge sulle riaperture, poi un protocollo per discipline di squadra e centri sportivi a cura del Ministero dello Sport e mercoledì anche Assemblea di Lega Serie A.

  •   
  •  
  •  
  •