Sconcerti: “La Juventus avrà una squadra più lunga rispetto agli altri. Milan? Calhanoglu potrebbe fare il titolare nella Juventus con Donnarumma”

Pubblicato il autore: Gaetano Masiello Segui

Il giornalista Mario Sconcerti nell’editoriale per il Corriere dello Sport ha rilasciato alcune dichiarazioni in vista della ripartenza del calcio italiano con Juventus-Milan di questa sera ed in particolare si è soffermato sulla ripartenza del calcio nel nostro Paese dopo la pandemia del Coronavirus.

Sconcerti sulla ripartenza del calcio con formula breve di Coppa Italia

Sconcerti favorevole alla “nuova e breve” formula di Coppa Italia da non adottare in campionato. “L’adozione della nuova formula per la Coppa Italia può essere utile per il futuro. Per quanto riguarda i tornei brevi, l’eliminazione diretta è la più spettacolare. Ma questo non deve accadere in campionato, dove tutte le squadre devono affrontarsi tra di loro, altrimenti si andrebbe incontro ad aspettare gare di mezza importanza aspettando i playoff”.

Sconcerti punta l’attenzione sulla parte finale della stagione. “L’ Inter e il Milan dovranno rimontare rispetto alle semifinali d’andata ma non giocheranno in trasferta. Le porte chiuse saranno qualcosa di nuovo e potranno essere un fattore. Dopo le conseguenze generate dal virus, la Juventus giocherà i suoi tre tornei separatamente. Una cosa mai vista. Avrà una squadra più lunga e vasta degli altri a partire da stasera nella gara contro il Milan”.

Sconcerti concentrato su Juventus-Milan di questa sera. “Il Milan ha una buona squadra ma è in confusone. Si sentirà l’assenza di Ibrahimovic, ma la partita sarà interessante. Pioli all’andata mise in difficoltà la Juventus per la qualità. Il Milan ha molta qualità, l’unico che può risolvere questa gara è Calhanoglu, l’unico che può fare il titolare nella Juventus con Donnarumma. Stiamo comunque andando in un territorio sconosciuto, dove pare che il virus si possa essere stancato”.

(fonte: tuttojuve.com)

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Dove vedere Lazio Sassuolo: streaming e diretta tv Sky o DAZN?