Carlo Musa è il nuovo Direttore Sportivo dell’US Savoia 1908

Pubblicato il autore: Paolo Russo Segui


Dopo le esperienze vincenti, quanto poi turbolente, ad Avellino, Carlo Musa resta in Campania e lo fa alla corte del Savoia, in qualità di Direttore Sportivo.

Carlo Musa nuovo DS del Savoia

Il nome di Carlo Musa torna a farsi sentire dopo le controverse vicende in Irpinia. Il giovane DS romano (classe 1990) ha raggiunto l’accordo con il Savoia ed ora avrà il compito di migliorare la rosa per la prossima stagione di Serie D, dove quest’anno la squadra di Torre Annunziata è arrivata seconda, dopo la capolista Palermo promosso in Serie C con lo stop anticipato del campionato per via del Covid-19.

Carlo Musa e la stagione vincente ad Avellino

Un’ulteriore occasione, quindi, per Carlo Musa che in qualità di DS dell’Avellino, nella Serie D 2018-2019, aveva messo in piedi una squadra che definire vincente è dir poco: 1° posto in campionato con conseguente promozione in Serie C e la vittoria nella Poule Scudetto Serie D.

Leggi anche:  Dove vedere Lazio - Roma diretta tv e streaming Serie A

Carlo Musa cacciatore di giovani promesse

Una squadra, quella, formata da tanti giovani promettenti: Fabiano Parisi, Alessio Tribuzzi, Aniello Viscovo e Alessandro De Vena, solo per citarne alcuni. De Vena, già affermato nel calcio dilettantistico, è stato attaccante del Savoia proprio in quest’ultima stagione e avrebbero potuto ritrovarsi con Musa, non fosse che il calciatore napoletano ex Avellino ha da poco dichiarato di volersi ritirare dal calcio a soli 27 anni.

Il tira e molla con l’Avellino

Ad Avellino Carlo Musa è poi finito invischiato nelle bufere societarie dell’estate 2019. Con l’arrivo di Salvatore Di Somma, Carlo Musa deve fare le valigie, per poi tornare a gennaio 2020 con una nuova proprietà. Ma la dirigenza irpina cambia nuovamente nel corso di febbraio e Musa si ritrova nuovamente con la valigia in mano per lasciar spazio, ancora una volta, all’ex difensore biancoverde degli strepitosi anni della Serie A.

Leggi anche:  Probabili formazioni Inter-Juventus: ecco le scelte di Conte e Pirlo

Carlo Musa sposa la progettualità del Savoia

Ora, finalmente, dopo tante criticità per cui non ha mai battuto ciglio, mostrando sempre professionalità ed educazione sportiva, Carlo Musa può tornare a lavorare in serenità. Queste le sue prime parole da oplontino: “Ringrazio la famiglia Mazzamauro per la fiducia riposta nella mia figura. La storia dell’U.S. Savoia 1908 e le ambizioni della Società mi hanno spinto subito ad accettare la proposta. Basandoci su lavoro quotidiano, unione di intenti e professionalità cercheremo di non deludere le aspettative della Società e dei tifosi”.

  •   
  •  
  •  
  •