Napoli, Cavani: “Ho sempre detto no a Juventus e Inter per i napoletani”

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui


A Napoli, presso la Stazione della Cumana Mostra – Stadio Maradona, i napoletani hanno voluto omaggiare anche Edison Cavani. Un murales a lui dedicato per ricordare gli innumerevoli gol segnati in maglia azzurra e quindi al grande contributo che ha dato alla squadra dei partenopei. L’attaccante uruguaiano ha giocato nel Napoli dal 2010 al 2013 e ha segnato oltre cento gol, adesso è in forza al Manchester United e racconta le emozioni che il murales gli ha suscitato ai microfoni di Mondonapoli.it : “L’ho visto e sono emozionatissimo. Questa è l’ennesima dimostrazione di affetto di Napoli che non dimenticherò mai. Ai tifosi dico solo grazie. Gli sarò per sempre riconoscente. E’ proprio questo il motivo per cui ho sempre detto no ai tanti club italiani che mi hanno voluto. Come la Juventus che mi ha chiamato spesso, ma anche l’Inter. Non potevo fare un gesto del genere ai napoletani”. 
Cavani lasciò Napoli alla volta di Parigi, per indossare la maglia del PSG, ma non ha mai dimenticato la sua esperienza in azzurro. Non solo il giocatore è rimasto nel cuore dei napoletani, anche Cavani è legatissimo alla città, ai napoletani e alla sua ex squadra: “Se penso a Napoli penso alla gioia, perché so che ho fatto tanto per loro e loro mi continuano ad omaggiare con tutto questo”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Bologna-Arnautovic c'è l'accordo: per la difesa uno tra Lyanco e Benatia