Pellegrini brilla ancora: “La Roma mi sta regalando dei sogni”

Pubblicato il autore: Margot Grossi Segui


Lorenzo Pellegrini si prende Roma e la Roma
. Elemento ormai indispensabile per la squadra allenata da Mourinho, si è concesso ai microfoni dopo la vittoria in rimonta sul Cagliari.

Il capitano giallorosso ha commentato la grande stagione di cui è protagonista, grazie ai tanti gol importanti segnati: La Roma mi sta regalando un sacco di sogni (sorride, ndr), e quindi cerco di ripagarla ogni giorno con il massimo impegno e con il 110% sul campo. Oggi abbiamo fatto una vittoria veramente importante. Sì magari sì, il gol di questa sera può avere un sapore particolare per vari motivi. Però secondo me un sapore particolare ce l’ha sempre il prossimo gol, che farò. Quindi spero di continuare su questa scia, come ho iniziato a inizio anno, perché è una cosa su cui mi sto impegnando tanto per cercare di migliorare di più. Diciamo che abbiamo fatto un buon inizio di stagione dal mio punto di vista, e dobbiamo ancora migliorarci”.

Sull’esordio e il pressing sostenuto da Felix Afena-Gyan, attaccante della Primavera lanciato dal portoghese con il Cagliari: “Felix è entrato molto bene, e infatti come hai visto prima dell’intervista gli ho fatto i miei complimenti. Quando un ragazzo viene da su come lo ero io pochi anni fa. Viene da su e dà il 100% per la squadra… si impegna, lotta, corre, e si comporta bene fuori dal campo a noi ci piace tanto. Quindi sono sicuro che Felix, quando il mister vorrà, sarà il benvenuto all’interno del gruppo”.

Pellegrini è pronto per affrontare il Milan

La Roma ha ritrovato la vittoria in trasferta che non arrivava da due mesi. Risultato necessario soprattutto per la classifica: “Era assolutamente molto importante. Purtroppo non si era messa bene. Non per demerito nostro secondo me, perché gli episodi possono succedere all’interno della partita. Abbiamo fatto un buon primo tempo. Forse dovevamo migliorare un pochettino solo nell’intensità, che è una cosa che abbiamo fatto nel secondo tempo, e infatti il risultato s’è visto”.

Il numero 7 della Roma, ha poi introdotto la sfida di domenica 31 ottobre contro il Milan: “E’ importante recuperare sia le energie fisiche e mentali, perché ci aspetta una partita, un’altra battaglia importante da vincere“.

Sul giallo che si è visto sventolare dall’arbitro per condotta antisportiva, per essersi tolto la maglietta dopo il gol: “E’ l’ammonizione più bella della tua vita questa?”. “Sì, probabilmente sì”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Infortunio-Correa, distrazione muscolare ai flessori della coscia sinistra