Torino-Inter, Casarin sul rigore: «Colpa dei protocolli inutili. Anche un bambino l’avrebbe visto»

Pubblicato il autore: Mattia DElia


L’ex arbitro Paolo Casarin ha commentato l’errore arbitrale di ieri sera in Torino–Inter. Ovvero, il contatto tra il difensore nerazzurro Andrea Ranocchia e l’attaccante granata Andrea Belotti al 35′ minuto del primo tempo. Ecco di seguito le sue parole ai microfoni di Radio Rai.

Le parole di Casarin sull’errore arbitrale tra Torino e Inter

Dopo le parole di Graziano Cesari sull’episodio di Torino Inter, ecco anche quelle dell’altro ex arbitro Paolo Casarin sull’errore arbitrale (il rigore non fischiato a favore del Torino) di ieri sera:

«Dovrei sentire cosa si sono detti Guida e Massa, ma parliamo del VAR. L’arbitro non può rivedere l’azione, questo sistema permette che questi episodi possano accadere: il direttore di gara deve essere umile e il VAR non può essere messo da parte, altrimenti è un fallimento. Bisogna prendere provvedimenti, bisogna lavorare in due. Sono stati emanati tanti protocolli inutili, che complicano solo la vita agli arbitri. Il rigore è elementare, anche un bambino l’avrebbe visto».

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Genoa: Blessin verrà esonerato, ecco i nomi dei sostituti
Tags: , ,