Sansone batte l’Inter e spera in una chiamata del Milan

Pubblicato il autore: Margot Grossi


Il Bologna ha steso l’Inter per 2-1 al Dall’Ara: a segnare Ivan Perišić al 3′ per i nerazzurri; Marko Arnautović al 28′ e Nicola Sansone all’81’. Al termine della gara, quest’ultimo ha scherzato sulla sua fede rossonera, e sul peso della sua rete nella lotta scudetto tra le milanesi (Milan 74 punti-Inter 72 punti).

La richiesta di Nicola Domenico Sansone al Milan

Sansone si è espresso così ai microfoni di Sky Sport, lanciando una “frecciatina” alla società del Diavolo, con tanto di sorriso sulle labbra: “Se l’anno prossimo mi chiamano, anche per un prestito, così gioco la Champions League…”.

Una sconfitta davvero pesante per l’Inter di Simone Inzaghi. In questa serata infatti, il portiere Ionut Radu ha regalato i tre punti al Bologna e mezzo scudetto al Milan. Dopo essere andati in vantaggio con Perišić, e aver sprecato il raddoppio, c’è il pareggio di Arnautović. Sul finale però, l’errore fatale di Radu ha permesso a Sansone di andare in gol, toccando un retropassaggio da rimessa laterale. I rossoneri rimangono dunque a +2, ma stavolta a parità di partite.

Leggi anche:  Calciomercato Salernitana: doppia scelta in difesa, ecco il favorito per gennaio

Il gol a Radu: “Bisogna sempre crederci”

Nicola Sansone ha commentato l’episodio che lo ha visto coinvolto positivamente: “Sul gol ho visto la palla forte e lunga, ho fatto pressione sul portiere e sono stato fortunato, ma serve sempre crederci. E’ la normalità giocarsi le partite così, noi non abbiamo fatto favori a nessuno ma solo dimostrato a noi stessi che ci crediamo e che giochiamo il nostro campionato. E’ stato bellissimo segnare ed esultare sotto la Curva. Penso sia felice anche il Presidente”.

Le vittorie continue del Bologna? Un omaggio a Siniša

Inoltre, il numero 10 del Bologna ha palesato la voglia di rendere omaggio a Siniša Mihajlović: “Imbattuti da quando Mihajlović è tornato in ospedale? Da quando non c’è abbiamo sempre vinto o pareggiato, è una dimostrazione e vogliamo dare una mano al mister che aspettiamo presto”.

Leggi anche:  Asta di riparazione Fantacalcio, i giocatori da acquistare nelle vostre leghe: ecco i consigli!

  •   
  •  
  •  
  •