Mazzarri esonerato, Cassano e Vieri furiosi alla Bobo TV: “Ma chi è il Direttore Sportivo?”

Pubblicato il autore: Margot Grossi


ESONERO MAZZARRI, PARLANO CASSANO E VIERI – L’esonero di Walter Mazzarri da parte del Cagliari Calcio, a sole tre giornate dalla fine, ha suscitato molto clamore. Sono molti i tifosi sardi e gli appassionati di calcio ad indignarsi dinanzi alla scelta fatta dalla società rossoblù. Il Cagliari è in piena lotta salvezza, e tanti si sono chiesti se il tutto abbia senso. In merito a ciò, Christian Vieri e Antonio Cassano hanno commentato l’accaduto alla Bobo TV, due volti del calcio che non la mandano mai a dire.

Vieri: “Mazzarri persona seria”

Christian Vieri in particolare, si è mostrato sbalordito dalla situazione attuale: “Io sono scioccato. In italia vedi delle robe… Mai vista una cosa del genere. Lascia stare che può piacere o meno: un mese fa erano salvi, tutto apposto. Poi perdi due partite ed esonerato.Non mi sembra una roba seria, Mazzarri è una persona seria, che lavora, per bene. Io queste cose non le capisco. A tre partite dalla fine hai l’Inter in casa, per come sta andando la Salernitana è la terza squadra più in forma del campionato… Io ste cose non le capisco. Lasciate stare che possa piacere o no il suo calcio: è un altro discorso, però comunque ha fatto tanti punti col Cagliari”.

Cassano difende Mazzarri: “Agostini, che idea ha la società?”

Come al suo solito, Antonio Cassano ha rincarato la dose, giudicando la società sarda e difendendo l’allenatore ex Napoli, Inter e Torino: “Mazzarri ha preso la squadra in corsa, ha fatto 27 punti. Ora metti in mezzo sto ragazzo qua, Agostini, con che idea? Di scendere? Ma dillo prima allora. Ma chi è il Direttore Sportivo? Non stai prendendo un allenatore che in una settimana ti può fare la rivoluzione. Prendi un ragazzo che deve andare a Salerno e poi giocare contro l’Inter: vuol dire che potenzialmente fai un punto in tre partite”.

E ancora: “Non dimentichiamo la me***ta che hanno fatto mandando via Godin e Cáceres, dandogli la colpa e facendogli passare come dei bolliti. Io chiedo con quale idea loro vogliano fare i direttori sportivi o i presidenti in Serie A. Ci sono tanti personaggi pseudo-calcistici che a tre giornate dalla fine fanno queste cose, non ho parole, non si può certamente lavorare in questo modo”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Valentina Vezzali: "Tavolo urgente che coinvolga la Serie A, il ministero dello Sviluppo economico e l'Agcom"