Totti: “Cercherò di portare Dybala a Roma. Un mio ritorno…?”

Pubblicato il autore: Margot Grossi


FRANCESCO TOTTI-PAULO DYBALA. Nella giornata di lunedì 23 maggio, al Meazza di Milano andrà in scena una partita tra campioni ed ex campioni. Il match delle stelle, voluto ed organizzato da Samuel Eto’o avrà valore benefico.

Intervistato da SkySport, Francesco Totti ha parlato della possibilità di portare nella capitale la Joya. L’argentino ha dato recentemente l’addio alla Juventus con un post su Instagram, dopo 7 lunghi anni di successi. L’ex capitano della Roma ha affermato: “Vedremo se riusciremo a portare Paulo Dybala a Roma, lunedì lo incontrerò e spero di convincerlo. Siamo a Milano per la partita di Eto’o. Giocheremo insieme e gli darò qualche consiglio. Cercherò di mettergli qualcosa in testa, speriamo di riuscirci. Sempre che la Roma sia della mia stessa idea”.

Non è ancora chiaro il ruolo che Francesco Totti ricoprirà nel club giallorosso, ma con queste dichiarazioni avrà sicuramente modo di farsi sentire dai Friedkin.

Leggi anche:  Amichevoli Bologna estate 2022: calendario, date e orari delle partite in programma

Tra i protagonisti che illumineranno San Siro, oltre al Pupone e Dybala, ci saranno anche: Javier Zanetti, Filippo Inzaghi, Andrea Pirlo, Clarence Seedorf, Andrij Ševčenko, Júlio César e Maicon. E ancora: Massimo Ambrosini, Iván Ramiro Córdoba, Esteban Cambiasso, Presnel Kimpembe, Patrick Kluivert, Marco Materazzi, Alessandro Matri, André Onana, Giampaolo Pazzini, Serginho, Thomas e Wesley Sneijder, Fabio Capello, Vincent Candela, Dida, Barbara Bonansea, Sébastien Frey, Sara Gama, Ludovic Giuly.

Ritorno alla Roma? Totti ci spera, e anche molto

Nei pensieri di Francesco Totti non c’è soltanto “Dybala alla Roma”, ma anche quel che riguarda lui stesso. Alla domanda su un possibile ritorno in zona giallorossa, lui ha risposto così: “A chi non piacerebbe essere alla Roma? Conosciamo le problematiche che ci sono state, ma la proprietà nuova ha altre idee rispetto a quella passata. I matrimoni si fanno sempre in due, però la cosa importante è che la Roma vada bene”. Il sogno di tornare alla Roma è dunque molto forte, sta alla società decidere.

  •   
  •  
  •  
  •